Anno VIII numero
Agenda2017
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2017

Il direttore di Radiotouring 104 ha “osato” chiedere quasi 2 anni di stipendi arretrati

Licenziato il giornalista Rocco Musolino

Rocco Musolino, per oltre 25 anni direttore di Radio Touring 104

REGGIO CALABRIA – “Osa” chiedere il pagamento degli stipendi, che non gli venivano corrisposti da novembre 2015, e si vede, prima, revocare l’incarico di direttore della testata giornalistica e, poi, licenziare “per assenza ingiustificata” dal posto di lavoro. Non siamo in una moderna novella pirandelliana, ma a Reggio Calabria, città nella quale, soprattutto negli ultimi mesi, editori che definire Leggi tutto…

In Calabria giornalista costretto a sospendere la presentazione del libro sulla camorra

Simone Di Meo minacciato da turisti napoletani

Simone Di Meo

PRAIA A MARE (Cosenza) – Un gruppo di giovani napoletani in vacanza a Praia a Mare, in Calabria, ha minacciato il giornalista napoletano Simone Di Meo costringendolo a sospendere la presentazione del suo libro sulla camorra “Gotham City” che racconta la storia di Gelsomina Verde, torturata a morte dagli uomini del clan Di Lauro che, Leggi tutto…

Chiesti a giornalisti e fotografi per il concerto del cantante a Caulonia Marina

Gabbani, 20 euro per l’accredito Stampa

Francesco Gabbani e la scimmia all’Eurovision Song Contest di Kiev

CAULONIA (Reggio Calabria) – Venti euro: è il costo dell’accredito Stampa per il concerto di Francesco Gabbani di sabato 19 agosto a Caulonia Marina, in provincia di Reggio Calabria. Non è uno scherzo, ma l’assurda pretesa dell’Associazione Giovani di Caulonia che, con una mail firmata da tale Salvatore Cirillo, ha comunicato “le Info per ottenere l’accredito”, che Leggi tutto…

Dopo otto anni respinta la richiesta di risarcimento dell’ex sindaco di Lamezia Terme

Il giornalista Pasqualino Rettura non ha diffamato

Pasqualino Rettura

Giovanni Speranza

LAMEZIA TERME (Catanzaro) – Dopo otto anni è stata respinta la richiesta di risarcimento danni avanzata dall’ex sindaco di Lamezia Terme, Giovanni Speranza, nei confronti del giornalista Pasqualino Rettura, accusato di diffamazione a mezzo stampa per l’articolo “I master e il fratello del Sindaco”, pubblicato il 5 ottobre 2008 sul “Quotidiano della Calabria”.
Una vicenda che, a sua volta, aveva indotto il giornalista a chiedere al Tribunale Civile di Lamezia Terme la condanna dell’ex sindaco al risarcimento danni per le dichiarazioni, ritenute “diffamatorie e calunniose” di Speranza che, nel corso del Consiglio comunale del 23 febbraio 2009 aveva detto pubblicamente che Rettura lo aveva diffamato e, pertanto, avrebbe dovuto chiedergli scusa.
Dopo la pubblicazione dell’articolo, l’ex sindaco di Lamezia, Giovanni Speranza e il fratello Lorenzo, citavano in giudizio Pasqualino Rettura, la Finedit srl e Leggi tutto…

In Calabria alla cerimonia per il 26° dell’omicidio del giudice Scopelliti

Arriva il ministro, allontanati i giornalisti

Marco Minniti

Il giudice Antonino Scopelliti

VILLA SAN GIOVANNI (Reggio Calabria) – Spiacevole episodio, stamani nella frazione Piale di Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, in occasione della cerimonia di commemorazione del 26° anniversario dell’omicidio del giudice Antonino Scopelliti, impegnato in Cassazione a sostenere l’accusa nel primo maxiprocesso a Cosa Nostra.
Alla cerimonia, organizzata nel punto in cui il magistrato venne assassinato, è stato ammesso un centinaio di persone, tra politici, forze dell’ordine e personaggi di vario tipo, ma non i giornalisti che, seppur regolarmente invitati, sono stati tenuti lontani dalla Polizia. Un funzionario della Digos ha spiegato ai cronisti che “vi sono ragioni di sicurezza per cui l’area deve essere bonificata” per l’imminente arrivo del ministro dell’Interno Marco Minniti. Ai giornalisti non è stato, quindi, consentito di avvicinarsi alla zona nella quale è giunto il ministro dell’Interno, ma è stato loro “concesso” di seguire o effettuare riprese da una balconata soprastante.
Una brutta pagina che dovrebbe indurre seriamente a riflettere sia gli organizzatori di queste iniziative, Leggi tutto…

Grave lutto in casa Meliadò

Morto il padre del giornalista Mario Meliadò

REGGIO CALABRIA – Lutto in casa del giornalista Mario Meliadò. All’età di 89 anni è morto il padre Antonio. I funerali avranno luogo oggi, giovedì 3 agosto, alle ore 16, nella chiesa di Santa Caterina a Reggio Calabria. A Mario e alla sua famiglia, il commosso abbraccio del segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi e di Leggi tutto…

La Suprema Corte conferma l’illegittimo licenziamento del tecnico Pasquale Malara

Reggio Tv, Alfa Gi condannata in Cassazione

Pasquale Malara

ROMA – La Corte Suprema di Cassazione ha confermato l’illegittimità del licenziamento del tecnico Pasquale Malara e condannato la società Alfa Gi Produzioni Editoriali Integrate srl, editrice dell’emittente televisiva Reggio Tv fondata dall’editore Eduardo Lamberti Castronuovo, ex assessore alla legalità della Provincia di Reggio Calabria, alle spese del giudizio e al rimborso delle spese generali.
Con sentenza depositata, il 28 luglio scorso, alla Cancelleria della IV Sezione Lavoro, la Corte di Cassazione (Giuseppe Napoletano presidente, Antonio Manna, Federico Balestrieri, Adriano Piergiovanni Patti e Matilde Lorito consiglieri) Leggi tutto…

Stasera a Bagnara il giornalista presenta il suo ultimo libro. Ci sarà anche Carlo Parisi

Italiani, Mimmo Nunnari vi spiega la Calabria

Mimmo Nunnari immortalato tra le meraviglie della sua Calabria

BAGNARA CALABRA (Reggio Calabria) – Sarà il mare azzurro di Bagnara Calabra a fare da cornice, stasera alle 21.30 (appuntamento alla Villa Comunale), alla presentazione del libro di Mimmo Nunnari, già vicedirettore della Tgr Rai, “La Calabria spiegata agli italiani”, edito per i tipi di Rubbettino.
Il giornalista, calabrese di Reggio Calabria, proverà, appunto, a raccontare ai compatrioti la sua terra, tanto amara quanto bella. Proverà a spiegare a chi non ci è nato, in fondo allo stivale, “l’anomalia calabrese: la vita difficile degli uomini e delle donne in quel lembo di terra dove l’Occidente e l’Oriente incrociandosi mescolano insieme culture che si somigliano e si amalgamano”. Strano posto la Calabria, secolare crocevia di culture lontane che qui sono venute ad intrecciarsi, “microcosmo di fatti e immagini Leggi tutto…

Colpo di spugna del vescovo Renzo che vieta anche la messa per gli anziani

Natuzza non si cancella con un decreto

Carlo Parisi consegna L’affabulatore d’oro a Natuzza (giugno 2008). Con lui, i vescovi Nunnari e Renzo

PARAVATI DI MILETO (Vibo Valentia) – Amarezza, sconcerto, collera. Sono le sensazioni che esprimono i cenacoli di preghiera mariana e i soci fondatori della Fondazione Cuore Immacolato di Maria, nati per impulso della mistica Natuzza Evolo, di fronte al decreto datato 1° agosto 2017 con cui il vescovo di Mileto Nicotera Tropea, Luigi Renzo, “stoppa” un trentennio di opera caritatevole e devozionale i cui frutti sono ben visibili a chiunque. Non solo il complesso della Villa della Gioia con la grande chiesa e tutte le strutture assistenziali per gli anziani, i pazienti terminali e i giovani in difficoltà, ma anche l’afflusso sempre più nutrito di pellegrini (fino a 30-40 mila presenze) Leggi tutto…

Pier Paolo Cambareri vice. Deleghe ad Antonietta Catanese e Rosario Stanizzi

Casagit Calabria: Luisa Lombardo fiduciario

La Consulta Casagit Calabria: Luisa Lombardo, Pier Paolo Cambareri, Antonietta Catanese e Rosario Stanizzi (delegato Sgc)

REGGIO CALABRIA – Luisa Lombardo è stata confermata fiduciario per la Calabria della Casagit, la Cassa Autonoma di Assistenza Integrativa dei Giornalisti Italiani, per il quadriennio 2017-2021. L’ha eletta all’unanimità la Consulta regionale della Casagit che, riunita nella sede del Sindacato Giornalisti della Calabria, alla presenza del segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, ha inoltre eletto, sempre all’unanimità, Pier Paolo Cambareri vice fiduciario e Antonietta Catanese delegata per le Convenzioni Leggi tutto…

Smentita Alfa Gi: nessuna “trattativa di composizione”. Gli atti saranno impugnati

Reggio Tv licenzia il giornalista Fausto Pedullà

Fausto Pedullà

VILLA SAN GIOVANNI (Reggio Calabria) – Dopo Mario Meliadò è toccato ad un altro volto storico di Reggio Tv, il giornalista Fausto Pedullà, ricevere la lettera di licenziamento dall’emittente televisiva fondata dall’editore Eduardo Lamberti Castronuovo, già assessore alla legalità della Provincia di Reggio Calabria.
In ferie forzate dal 23 al 30 luglio 2017, Pedullà aveva inviato, l’altro ieri, all’azienda Alfa Gi una Pec per conoscere il calendario di servizio di questa settimana, ma ieri, per tutta risposta, si è visto notificare la lettera di licenziamento, che gli sarebbe stata spedita il 25 luglio scorso e che non ha mai ricevuto a causa dell’errato indirizzo indicato dall’azienda.
La lettera inviata a Fausto Pedullà, in servizio nell’emittente reggina da ben 14 anni, è l’esatta fotocopia di quella recapitata al suo collega Meliadò. Stessi toni, stessi contenuti, stesso provocatorio riferimento alla stravagante “procedura facoltativa di composizione, poi effettivamente indetta per il giorno 21 luglio 2017, ad ore 9.30 – è testualmente scritto così – da Lei disertata, benché regolarmente avvisato, non avendo Ella aderito all’invito a comparire”.
Anche Pedullà, dopo la notifica del “preavviso scritto di licenziamento” con invito a presentarsi davanti alla Commissione provinciale di Conciliazione della Direzione territoriale del Lavoro Leggi tutto…

Domenica a Corigliano Schiavonea con Carlo Parisi (Fnsi) e Giuseppe Soluri (Odg)

Il 30° del Circolo della Stampa Pollino Sibaritide

CORIGLIANO SCHIAVONEA (Cosenza) – Il Circolo della Stampa “Pollino – Sibaritide”, ufficialmente riconosciuto dal Sindacato Giornalisti della Calabria, ha trent’anni. Un traguardo importante che verrà festeggiato domenica 30 luglio, alle ore 20.30, al Movida Beach di Corigliano Calabro, in occasione del 29° Meeting puntualmente organizzato dall’anno successivo a quello dell’istituzione e presieduto dal consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Cosimo Bruno.
«Sembra ieri, eppure – ricorda Bruno – sono trascorsi ben sei lustri da quel 20 luglio del 1987 quando, dopo aver formalizzato l’atto costitutivo, l’assemblea dei soci fondatori, riunita ai Laghi di Sibari, elesse il primoConsiglio direttivo del Circolo della Stampa “Pollino-Sibaritide” alla presenza del promotore dell’Ordine e del Sindacato dei giornalisti della Calabria Raffaele Nicolò».
“Il Circolo – aggiunge Bruno – nato “con l’intento di unire simbolicamente, per un rilancio economico e sociale, un vasto comprensorio ricco di tante potenzialità, ha sempre agito nella disciplina del Sindacato Giornalisti della Calabria e con il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti della Calabria”. Non a caso presidenti onorari del Circolo sono i responsabili in carica Leggi tutto…

Carlo Parisi (Fnsi): “Troppe violazioni e troppi lati oscuri sui quali si farà piena luce”

Reggio Tv licenzia il giornalista Mario Meliadò

Mario Meliadò

VILLA SAN GIOVANNI (Reggio Calabria) – Nuovo, stravagante, capitolo dell’illegittima procedura di trasferimento di ramo aziendale e licenziamento dei dipendenti di Reggio TV, l’emittente televisiva fondata dall’editore Eduardo Lamberti Castronuovo, già assessore alla legalità della Provincia di Reggio Calabria.
Dopo la notifica del “preavviso scritto di licenziamento” con invito a presentarsi davanti alla Commissione provinciale di Conciliazione della Direzione territoriale del Lavoro di Reggio Calabria, col chiaro intento di scongiurare eventuali contenziosi, il giornalista Mario Meliadò si è visto recapitare una lettera, a firma dell’amministratore unico della Alfa Gi Produzioni Editoriali integrate srl, Antonino Albanese, con la quale gli è stato comunicato che “la sua stessa presenza in azienda non è più necessaria né utile e residuano soltanto i problemi correlati al pagamento delle sue competenze maturate, rimaste purtroppo in sofferenza per le note difficoltà aziendali, e della liquidazione dei diritti connessi alla cessazione del rapporto di lavoro”.
“La Alfa Gi srl in liquidazione – è scritto nella lettera – le dichiara che, a tutti gli effetti di legge e del contratto collettivo, il rapporto di lavoro è di fatto cessato Leggi tutto…

Chiesto sin dal 2008 dal Sindacato Giornalisti con la diffida per violazione della 150

Unical: “L’Ufficio Stampa si farà a norma di legge”

Gino Mirocle Crisci

RENDE (Cosenza) – “È nelle intenzioni dell’Università della Calabria costituire l’Ufficio Stampa dell’ateneo nel rispetto della legge 150/2000 ed in ossequio a quanto previsto dal contratto nazionale di lavoro giornalistico della Federazione Nazionale Stampa Italiana e attraverso il confronto con il Sindacato Giornalisti della Calabria”.
A dichiararlo è stato il rettore dell’ateneo di Arcavacata di Rende (Cosenza), Gino Mirocle Crisci, nel corso di un incontro con una delegazione del Sindacato dei Giornalisti della Calabria composta da Raffaella Salamina della giunta esecutiva Sgc e da Francesco Cangemi del dipartimento sindacale, delegati dal segretario Carlo Parisi, che da sempre si batte per concorsi “specifici e pubblici” negli uffici stampa “per garantire selezioni trasparenti e aperte a chiunque ne abbia i requisiti”. All’incontro era presente anche il direttore del Personale dell’Unical Roberto Elmo.
«Abbiamo messo mano alla riorganizzazione della comunicazione all’interno e all’esterno dell’Università della Calabria – ha spiegato il rettore Crisci – e, per fare questo, abbiamo messo in conto di costituire un vero e proprio Ufficio stampa, che un ateneo importante come il nostro deve avere».
Il Sindacato Giornalisti della Calabria ha chiesto al rettore Crisci e al direttore Elmo di bandire un concorso pubblico per individuare i giornalisti che andranno a comporre il futuro Ufficio stampa dell’ateneo calabrese in modo da permettere a tanti colleghi di partecipare alla selezione in maniera totalmente trasparente. Sia Crisci che Elmo hanno accolto con favore la proposta e hanno chiesto la collaborazione del Sindacato per stilare il bando, affinché questo possa essere realizzato nel miglior modo possibile e perché possa essere al passo con la legislazione vigente Leggi tutto…

Nel I° semestre 2017 recuperati circa 3milioni di euro e regolarizzate decine di colleghi

Ispezioni Inpgi a tutela del lavoro giornalistico

Carlo Parisi

ROMA – Sono state 48 le ispezioni effettuate nel primo semestre 2017 dal Servizio Ispettivo dell‘Inpgi, l’Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani. Di esse, 13 negli uffici stampa privati, 12 nelle aziende on line, 7 nelle emittenti radiofoniche, 5 nei periodici, 3 ciascuna nelle emittenti televisive, nelle pubbliche amministrazioni e in altre tipologie di aziende, 1 ciascuna nei quotidiani e nei service editoriali. I dettagli dell‘azione ispettiva, che ha fatto emergere irregolarità in 30 aziende, sono stati illustrati nella Commissione Contributi e Vigilanza dell’Inpgi, presieduta da Carlo Parisi, riunitasi alla presenza dei componenti giornalisti Daniela Dirceo e Massimo Zennaro, dei componenti della Fieg, Giorgio Mantelli e Stefano Scarpino, del presidente e vicepresidente dell’Inpgi, Marina Macelloni e Giuseppe Gulletta, dei consiglieri d’amministrazione Paola Cascella, Carlo Chianura, Ezio Ercole, Maria Pia Farinella e Raffaele Lorusso, segretario generale Fnsi, del sindaco Pierluigi Roesler Franz, del direttore Mimma Iorio e dei dirigenti Augusto Moriga (Entrate contributive) e Fabio Soffientini (Sviluppo Organizzativo, Studi e Vigilanza), che Parisi ha ringraziato a nome della Commissione per l’ottimo lavoro svolto e per l’efficienza che contraddistingue i due settori di cruciale importanza per l’Istituto. Assente giustificato il rappresentante della Presidenza del Consiglio dei ministri, Antonio Funiciello.
Il presidente Parisi ha ricordato che, nel semestre scorso, l’attenzione del Servizio ispettivo è stata rivolta, in particolare, a due settori della professione in evoluzione ma, nel contempo, ancora poco tutelati dal punto di vista Leggi tutto…