Anno IX numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

A Reggio Calabria con il sottosegretario Migliore promossa da Fnsi, Sgc, Inpgi e Odg

La Giornata mondiale della libertà di stampa

REGGIO CALABRIA – Tutto pronto per la XXIV Giornata mondiale della libertà di stampa che, per il secondo anno consecutivo, sarà celebrata dalla Fnsi a Reggio Calabria. La giornata, organizzata dal Sindacato Giornalisti della Calabria e dalla Fnsi con la collaborazione dell’Ordine dei giornalisti, dell’Inpgi e del quotidiano Giornalistitalia.it, si svolgerà nell’Auditorium Nicola Calipari del Consiglio Regionale della Calabria, a Palazzo Campanella, in via Cardinale Portanova.
Dalle ore 9.30 alle ore 13.30 è in programma il convegno dal titolo “Libertà uguale Lavoro, Cultura e Legalità”, mentre dalle ore 13.30 alle ore 17.30 il tema al centro del dibattito sarà “Non c’è previdenza senza lavoro, non c’è dignità senza compenso”.
Con il segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria, saranno presenti il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, il vicedirettore Giuseppe Catelli, il responsabile per la legalità Michele Albanese, il presidente della Commissione nazionale lavoro autonomo Mattia Motta, i consiglieri nazionali Luciano Regolo e Anna Russo, i componenti del Consiglio Direttivo e di tutti gli altri organismi del Sindacato Giornalisti della Calabria.
L’Inpgi sarà rappresentato dal presidente Marina Macelloni, dal vicepresidente vicario Giuseppe Gulletta, dal direttore generale Mimma Iorio, dal consigliere d’amministrazione Maria Pia Farinella, dal componente del comitato amministratore Orazio Raffa, dal dirigente degli organi collegiali Tommaso Daquanno, oltre che, naturalmente, dai consiglieri generali calabresi Carlo Parisi (presidente della Commissione Contributi e Vigilanza) e Raffaelle Salamina (componente della Commissione mutui, prestiti ed erogazioni straordinarie).
L’Ordine dei giornalisti partecipa con il vicepresidente nazionale Santino Franchina, il presidente regionale Giuseppe Soluri, i consiglieri nazionali Cosimo Bruno, Andrea Musmeci (Calabria), Maria Pia Farinella, Giuseppe Gulletta e Attilio Raimondi (Sicilia) ed i consiglieri regionali della Calabria.
A rappresentare le istituzioni saranno il sottosegretario alla Giustizia, Gennaro Migliore, il presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Nicola Irto, il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, il presidente del Corecom Calabria, Giuseppe Rotta. A rappresentare l’Unesco sarà, invece, l’avv. Claudia Ventura, delegata per la Regione Calabria del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco.
Tra i giornalisti di spicco del giornalismo nazionale, saranno presenti Gian Marco Chiocci, direttore del quotidiano Il Tempo, Lorenzo Del Boca, una vita a La Stampa, tre volte presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti e, prima ancora, della Fnsi, e Marco Lanza, storico inviato de La7. Toccherà a loro spiegare ai colleghi più giovani che questo “mestiere” nobile e sacro oggi, purtroppo e spesso, non paga. Ma è pur sempre nobile e sacro e, come tale, è giusto riceva le dovute attenzioni e le doverose tutele.
Sono 10 i crediti formativi che verranno riconosciuti ai giornalisti, che possono iscriversi sulla piattaforma Sigef o direttamente prima dell’inizio dei lavori nel giorno della manifestazione. (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi.