Anno X numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

XXIV Giornata mondiale della libertà di stampa promossa da Fnsi, Sgc, Inpgi e Odg

3 maggio a Reggio Calabria: 10 crediti formativi

REGGIO CALABRIA – Sono 10 i crediti formativi che verranno riconosciuti ai giornalisti che parteciperanno, mercoledì prossimo, 3 maggio, alla XXIV Giornata mondiale della libertà di stampa che, per il secondo annoconsecutivo, sarà celebrata dalla Fnsi a Reggio Calabria.
La giornata, organizzata dal Sindacato Giornalisti della Calabria e dalla Fnsi con la collaborazione dell’Ordine dei giornalisti, dell’Inpgi e del quotidiano Giornalistitalia.it, si svolgerà nell’Auditorium Nicola Calipari del Consiglio Regionale della Calabria, a Palazzo Campanella, in via Cardinale Portanova.
Dalle ore 9.30 alle ore 13.30 è in programma il convegno dal titolo “Libertà uguale Lavoro, Cultura e Legalità”, mentre dalle ore 13.30 alle ore 17.30 il tema al centro del dibattito sarà “Non c’è previdenza senza lavoro, non c’è dignità senza compenso”.
All’invito del segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria, per gli istituti di categoria, hanno già aderito il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, il direttore della Fnsi, Giancarlo Tartaglia, il presidente dell’Inpgi, Marina Macelloni, il vicepresidente dell’Inpgi, Giuseppe Gulletta, il direttore generale dell’Inpgi, Mimma Iorio, il vicepresidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Santino Franchina, il presidente emerito dell’Ordine nazionale dei giornalisti e della Federazione nazionale della stampa, Lorenzo Del Boca, il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, Giuseppe Soluri, numerosi consiglieri nazionali e regionali di tutti gli istituti di categoria dei giornalisti a partire dal responsabile Fnsi per la legalità, Michele Albanese, e da Luciano Regolo, entrambi protagonisti, loro malgrado, di due tra le pagine più nere nella storia delle intimidazioni ai danni della stampa.
Per il Governo ha già dato la propria adesione il sottosegretario di Stato per la Giustizia, Gennaro Migliore, mentre le istituzioni regionali saranno rappresentate dal presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, dal presidente del Corecom Calabria, Giuseppe Rotta, dal sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà. (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE:
Libertà di stampa: il 3 maggio a Reggio Calabria
http://www.giornalistitalia.it/liberta-di-stampa-il-3-maggio-a-reggio-calabria-2/

I commenti sono chiusi.