Anno XII numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Il 26 e 27 settembre nnostante il contratto nazionale di lavoro giornalistico Fnsi-Fieg sia già in vigore da tre mesi...

Giornalisti al voto per un referendum inutile

ROMA – Si svolgerà venerdì 26 e sabato 27 settembre, dalle ore 10 alle ore 19, il referendum sul rinnovo del Contratto nazionale giornalistico Fieg-Fnsi sottoscritto il 24 giugno scorso.
Le modalità di svolgimento sono state fissate dalla Giunta Esecutiva Fnsi, riunita il 24 luglio scorso insieme alla consulta delle Associazioni Regionali di Stampa, che  ha approvato, in adempimento della deliberazione del Consiglio Nazionale del 10 luglio, il regolamento per lo svolgimento delle operazioni referendarie inerenti il testo del rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro Giornalistico, sottoscritto dalla Fieg e dalla Fnsi il 24 giugno scorso.
Il Consiglio Nazionale della Fnsi, che ha approvato l’accordo per la rinnovazione del contratto nazionale di lavoro giornalistico Fieg-Fnsi e che “valutata positivamente l’ipotesi di referendum”, ha, infatti, demandato “alla Giunta Esecutiva le modalità di svolgimento del refereendum e la nomina della Commissione Elettorale centrale composta da Giovanni Rossi (Aser) presidente, Fabio Azzolini, Carlo Parisi, Paolo Perucchini e Lucia Visca. Supplente Giovanni Rossi (Sigim)
I seggi centrali resteranno aperti dalle ore 10 alle ore 19, mentre gli eventuali seggi decentrati le Associazioni regionali di stampa si regoleranno secondo consuetudine. Saranno chiamati ad esprimersi tutti i colleghi e le colleghe, indipendentemente dalla loro iscrizione al sindacato, che abbiano una relazione con l’attività giornalistica retribuita.
Avranno, pertanto, diritto di voto:
– i giornalisti che abbiano il contratto Fieg-Fnsi a tempo indeterminato, o che abbiano in corso un contratto Fieg-Fnsi a tempo determinato, o che abbiano avuto un contratto Fieg-Fnsi a tempo determinato e percepiscano il trattamento di disoccupazione o di cigs dall’Inpgi, oppure per coloro che non abbiano raggiunto la contribuzione minima per accedere al trattamento di disoccupazione ma che abbiano contributi all’Inpgi per lavoro subordinato nei sei mesi precedenti alla data di approvazione del presente regolamento;
–  i giornalisti pensionati Fieg-Fnsi;
– i giornalisti co.co.co. iscritti alla gestione separata dell’Inpgi e i freelance che percepiscano redditi esclusivamente da lavoro autonomo e che abbiano versato nel 2013 il contributo soggettivo sul reddito dichiarato per l’anno 2012.
Le liste elettorali di ciascuna Associazione regionale di Stampa sono state elaborate e fornite dall’Inpgi tramite la Fnsi e la scheda per la consultazione è stata predisposta dalla Fnsi.
Lo scrutinio avverrà a Roma, nella sede della Fnsi, dove i voti verranno conteggiati su base nazionale, con inizio successivo alla registrazione dell’avvenuta consegna di tutte le urne provenienti dalle Associazioni Regionali di stampa. Se non sarà raggiunto il quorum del 50% + 1 degli aventi diritto non si darà corso allo scrutinio.

DOVE SI PUO’ VOTARE
Abruzzo: a Pescara presso il Sindacato Giornalisti Abruzzesi (Largo Filomena Delli Castelli, 10);
Basilicata: a Potenza presso l’Associazione della Stampa della Basilicata (via Mazzini, 23/e);
Calabria: a Reggio Calabria presso la sede del Sindacato Giornalisti della Calabria (via Biagio Camagna, 28);
Campania: a Napoli nella Sala Colonna dell’Hotel Palazzo Alabardieri (via Alabardieri, 38);
Emilia Romagna: a Bologna presso l’Associazione della Stampa Emilia Romagna (Strada Maggiore, 6);
Friuli Venezia Giulia: a Trieste presso la sede dell’Assostampa Friuli Venezia Giulia (Corso Italia, 13);
Lazio: a Roma presso la sede dell’Associazione Stampa Romana (via della Torretta,36), presso la sede Rai di Saxa Rubra e le testate con almeno 50 giornalisti dipendenti;
Liguria: a Genova presso l’Associazione Ligure dei Giornalisti (via Fieschi, 3/26);
Lombardia: a Milano presso l’Associazione Lombarda Giornalisti (via Montesanto, 7);
Marche: ad Ancona presso il Sindacato Giornalisti Marchigiani (via Giacomo Leopardi, 2);
Molise: a Campobasso presso l’Associazione della Stampa del Molise (via Colle delle Api);
Piemonte: venerdì 26 settembre a: Torino a Palazzo Ceriana Mayneri (corso Stati Uniti, 27), Alessandria presso la redazione de “Il Piccolo” (via Parnisetti, 10), ad Asti presso la redazione de “La Stampa” (corso Alfieri, 234), a Biella presso la redazione de “Il Biellese” (via Don Minzoni, 8), a Cuneo presso la redazione de “La Stampa” (corso Nizza, 11), a Novara presso BeSide (via E. Perrone, 2/a), a Vercelli presso le Edizioni Effedi (via Feliciano di Gattinara, 1 angolo via Verdi), a Verbania presso Vco Azzurra Tv (via Montorfano, 1). Sabato 27 settembre solo a Torino a Palazzo Ceriana Mayneri (corso Stati Uniti, 27);
Puglia: a Bari presso l’Associazione Stampa Pugliese (Strada Palazzo di Città, 5);
Sardegna: a Cagliari presso la sede dell’Associazione Stampa Sarda (via Barone Rossi, 29).
Sicilia: a Palermo presso la sede dell’Associazione Siciliana della Stampa (via Francesco Crispi, 286), a Messina presso la sede dell’Assostampa provinciale (piazza Antonello), a Catania presso l’Aga Hotel (viale Ruggero di Lauria, 43), a Caltanissetta presso l’Istituto Testasecca (viale della Regione, 1);
Toscana: a Firenze presso l’Associazione Stampa Toscana (via De’ Medici, 2);
Trentino Alto Adige: a Bolzano presso il Sindacato dei Giornalisti del Trentino Alto Adige (via dei Vanga, 22);
Umbria: a Perugia presso l’Associazione Stampa Umbra (via Del Macello, 55);
Valle d’Aosta: ad Aosta presso l’Associazione dei Giornalisti della Valle d’Aosta (via Piave, 6);
Veneto: a Venezia presso il Sindacato Giornalisti del Veneto (San Polo 2162).

I commenti sono chiusi.