Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Sul web l’elenco dei positivi. Il Sindacato Giornalisti chiede l’intervento del Prefetto

Coronavirus: a Crotone è caccia all’untore

Francesco Gonin: “La caccia all’untore”, illustrazione per l’edizione 1840 del capolavoro di Alessandro Manzoni “I promessi sposi”

CROTONE – Un elenco di pazienti risultati positivi al tampone del Covid-19, in ordine alfabetico, con tanto di nome, cognome, data di nascita e data del prelievo. Riguarda la città di Crotone e, da stamane, ha invaso le chat ed i profili social di migliaia di cittadini crotonesi.

l prefetto Tiziana Tombesi

Una gravissima violazione della privacy – segnalata dal giornalista Bruno Palermo – che, oltre agli aspetti penali connessi, sta alimentando atteggiamenti e comportamenti pericolosi: un’assurda e inaccettabile “caccia all’untore” mentre tutti dovremmo unirci e tutelarci gli uni e gli altri per combattere contro un unico nemico, il virus.
“Caccia all’untore” alla quale, naturalmente, tutti i giornalisti si sono sottratti, nel rispetto della legge e del codice deontologico, ma non la Rete, che consente, purtroppo, a chiunque di mettere in circolo fake news o – come nel caso in questione – dati sensibili. «Quanto registrato a Crotone – dichiara Carlo Parisi, segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria e segretario generale aggiunto della Fnsi – impone un immediato intervento delle autorità sanitarie e giudiziarie, le uniche autorizzate, in casi eccezionali, quale è l’attuale, a rendere noti elementi finalizzati esclusivamente a tutelare la salute pubblica».
A tal proposito, Parisi, d’intesa con il responsabile alla Legalità per la Fnsi, Michele Albanese, ha delegato il collega Bruno Palermo a chiedere l’intervento del Prefetto di Crotone, Tiziana Tombesi, affinché venga posta fine a questa condotta irresponsabile. (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi.