Anno XII numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Nuovo incarico, e più potere, per la protagonista de “Il diavolo veste Prada”, da 25 anni alla guida di Vogue

Anna Wintour direttrice artistica di Condé Nast

Anna Wintour

NEW YORK (Usa) – Anna Wintour, che in estate festeggerà il 25esimo anno alla guida di Vogue, diventa ancora più potente e ai suoi attuali incarichi aggiunge quello di direttrice artistica di Condé Nast. Wintour, che diventa così una delle donne più potenti nell’industria dell’editoria, assumerà alcune delle responsabilità di S. I. Newhouse, che per tre decenni ha controllato la gestione editoriale di Condé Nast come presidente.
L’annuncio mette fine ai rumors di un possibile addio di Wintour da Vogue per diventare ambasciatrice dell’amministrazione Obama: la protagonista de “Il Diavolo Veste Prada” resterà direttore della rivista di moda.
“Anna è una delle persone più qualificate per il ruolo e per guidarci nel futuro” afferma l’amministratore delegato di Condé Nast, Charles H. Townsend, in un’intervista al New York Times. Condé Nast ha avuto diversi direttori editoriali ma il ruolo di direttore artistico è nuovo, “ed è stato creato in parte per far sì che Wintour resti nella società”, aggiunge Townsed.
“E’ qualcosa che già faccio spesso nel mio ruolo a Vogue: consiglio molte persone e considero il nuovo lavoro come un’estensione di quello che faccio ma su più ampia scala” afferma Wintour con il New York Times, sottolineando che è ancora troppo presto per dire quello che farà come direttore artistico. Nel suo lavoro rientrerà la caccia a nuovi talenti e il miglioramento dell’estetica. (Ansa)

I commenti sono chiusi.