Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Consegnato a Roma il Premio nazionale ideato da Alma Manera con il patrocinio del Gispe

Cultura, bellezza, libertà, verità “Con il sole sul viso”

Alma Manera e Rino Barillari (Foto Maurizio Sorge)

ROMA – Consegnato, al Lab Spaz di Roma, il I Premio “Con il Sole Sul Viso” che rientra nel progetto etico “Con il sole sul viso” ideato da Alma Manera, soprano, attrice, giornalista consigliere del Gispe, il Gruppo giornalisti dello spettacolo che ha patrocinato l’evento.
Il premio è destinato a coloro che hanno contribuito alla promozione e alla diffusione della cultura nei diversi settori dell’umanità, della ricerca della verità, della libertà, del rispetto, della giustizia, della bellezza, del dialogo, della solidarietà, conservando un lato umano molto forte.
È una iniziativa che rientra nel progetto etico “Con il sole sul viso” ideato da Alma Manera, promotore di proposte per l’industria della cultura, della comunicazione e del terzo settore: categorie speciali di alto valore sociale da tutelare. Il progetto è in essere dal 2016 sotto l’egida dell’associazione culturale “Alta Classe” che opera dal 1992.

Alma Manera e Maria Teresa Fiore

Sono stati premiati: Fedele Confalonieri (presidente Mediaset), Elisabetta Armiato (Etoile Internazionale, presidente della Fondazione “Pensare Oltre”), Lucia Ascione (giornalista di TV 2000), Rino Barillari (fotoreporter “The King”), Antonello Crucitti (presidente nazionale di Calcio Famiglie Numerose, con la moglie Angela Malara), Monica Graziana Contrafatto (militare e atleta paralimpica italiana), Roberto Cenci (regista, musicista e autore televisivo), Valeria Fabrizi (attrice), Maria Teresa Fiore (vice direttore di Raiuno, responsabile dell’intrattenimento), Cleonice Gioia (pittrice contemporanea), Maria Pia Liotta (autrice, compositrice regista), Gjon Kolndrekaj (autore e regista), Gai Mattiolo (stilista), Fernando Miglietta (architetto), Franco Miseria (regista e coreografo), Franco Romeo (cardiochirurgo, direttore U.O.C. Cardiologia Policlinico Tor Vergata), Marco Tomei (responsabile relazione esterne maison Mattiolo e campione cinofilo).
Tra gli ospiti intervenuti: Vittoriana Abate, Antonietta Angelucci, Andrea Carpinteri, Francesca Ceci, Francesca Cenci, Pasquale Ciacciarelli (presidente della commissione cultura della Regione Lazio), Daniele Cipriani, Maria Piera Franco, Demetra Hampton, Safiria Leccese, il maestro Enrico Manera, Runa Ognibene con le ragazze della Comunità incontro fondata da don Pierino Gelmini, il prefetto Fulvio Ruocco De Marinis, Silvia Specchio, Annamaria Terremoto, Luca Valenti e tanti altri esponenti del mondo della cultura, della politica, della comunicazione e del terzo settore.
La serata è stata condotta da Alma Manera con la regia di Maria Pia Liotta. Il premio è un’opera degli antichi maestri orafi G.B. Spadafora. Sono intervenuti il senatore Maurizio Gasparri e il senatore Francesco Maria Giro.
Tra i premiati Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato, che ha ricevuto il riconoscimento speciale dedicato alle Istituzioni il giorno successivo a Palazzo Madama ed ha ricambiato consegnando “La Campanella” ad Alma Manera, accompagnata dal senatore Francesco Maria Giro, dal presidente dell’associazione culturale “Alta Classe Accademia dello Spettacolo, Maria Pia Liotta, da Federica De Pasquale, responsabile dei rapporti istituzionali, e da Ennio Salomone, responsabile comunicazione del progetto.

«Un incontro costruttivo – sottolinea Alma Manera – caratterizzato da una completa condivisione di intenti e dall’attenzione manifestata dalla Casellati nei confronti delle nostre iniziative e per aver voluto accettare il Premio dimostrando la sua vicinanza al nostro progetto etico “Con il sole sul viso”, promotore di proposte per l’industria della cultura, della comunicazione e del terzo settore. Tutte categorie speciali di alto valore sociale da tutelare». (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi.