Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Consigliere nazionale dell’Ordine dopo esserlo stato della Fnsi, aveva 80 anni

Addio a Natalino Bianco, l’avvocato giornalista

Natalino Bianco (Foto Giornalisti Italia)

CATANZARO – Si è spento stamane nella sua Catanzaro, all’età di 80 anni, Natalino Bianco. Nato a Catanzaro il 18 gennaio 1936, giornalista pubblicista iscritto all’Ordine della Calabria dall’11 luglio 1981 e avvocato cassazionista iscritto all’albo degli avvocati di Catanzaro dal 1966, dal 2004 al 2007 è stato consigliere nazionale della Fnsi e, dal 2007, consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Attualmente era presidente della Commissione Amministrativa del Cnog. Tanti gli incarichi ricoperti da Natalino Bianco in qualità di avvocato, ma anche in seno all’amministrazione pubblica, a Catanzaro e in Calabria: vice pretore onorario dal 1968 al 1982. Dirigente dell’Ufficio legale della Provincia di Catanzaro sino al 1996. Giudice tributario presso la Commissione Tributaria Regionale della Calabria dal 1974 al 2011. Già consigliere comunale a Catanzaro dal 1975 al 1985 ed assessore al Decentramento ed alle Finanze. Componente del Comitato regionale di controllo sugli atti dei Comuni dal 1987 al 1992. Era stato anche docente di diritto tributario nella scuola di specializzazione per professioni legali dell’Università Magna Graecia Catanzaro negli anni accademici dal 2007 al 2011, con attività seminabile dal 2011 al 2013. “Da tutti apprezzato per le sue qualità professionali ed umane – ricorda il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, Giuseppe Soluri, suo amico fraterno – proprio per queste qualità il Consiglio Nazionale dell’Ordine lo aveva ripetutamente eletto presidente di una della Commissioni più importanti, quella Amministrativa. In questo suo ruolo si è sempre distinto per il rigore e per la capacità di dialogo con tutte le componenti del Consiglio nazionale, tanto da essere apprezzato e benvoluto da tutti”. Al cordoglio di Soluri si è unito quello del presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine, Enzo Iacopino: insieme sottolineano la scomparsa di “un grande amico, un grande professionista, un signore d’altri tempi”.
Al esprimere il cordoglio della Federazione Nazionale della Stampa è il segretario generale aggiunto, Carlo Parisi, che gli affidò il primo incarico negli istituti di categoria dei giornalisti, quello di consigliere nazionale ella Fnsi, “svolto con la brillante passione del giornalista e la sapiente competenza dell’avvocato impegnato nella difesa del diritto del lavoro e della libertà di stampa”.
“Natalino Bianco – ricorda Carlo Parisi – aveva un caratteraccio che, più di una volta, ha finito per farci ritrovare su fronti contrapposti, nonostante l’unità d’intenti che ci ha sempre visto impegnati sullo stesso fronte. Umane divergenze della vita che, comunque, non hanno mai intaccato la convinzione e la consapevolezza che Natalino sia sempre stato una persona perbene, un galantuomo capace di spegnere con un’ironica battuta le inutili tempeste che questa vita a volte ci riserva”. I funerali di Natalino Bianco si terranno domani, giovedì 31 marzo, alle ore 15.30 nella Basilica dell’Immacolata in Piazza Prefettura a Catanzaro. Alla moglie ed ai figli le più sentite condoglianze dalla Redazione di Giornalisti Italia. (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi.