Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Solidarietà del sindaco Salvatore Di Sì e dell’Amministrazione Comunale di Stefanaconi ai giornalisti licenziati da Rete Kalabria

RK, Di Sì: “Brutale aggressione che mortifica l’informazione”

Salvatore Di Sì

STEFANACONI (Vibo Valentia) – La dignità dei lavoratori non può essere oggetto di una così brutale aggressione che mortifica in un colpo solo la professionalità e i diritti di chi, con il proprio impegno quotidiano, svolge in maniera libera e qualificata un lavoro che ha in sé una profonda funzione sociale.
Per questo esprimo a nome mio e di tutta l’Amministrazione Comunale di Stefanaconi, la totale e convinta solidarietà ai redattori dell’emittente televisiva Rete Kalabria, inopinatamente messi alla porta dal nuovo editore per aver rivendicato le giuste spettanze e gli stipendi arretrati.
Auspico che, anche attraverso la qualificata mediazione di S.E. il Prefetto di Vibo Valentia, dott. Giovanni Bruno, si possa giungere ad una positiva risoluzione di questa sconcertante vicenda in modo da non privare il nostro già mortificato territorio di una voce libera e autorevole che da sempre si distingue per la professionalità, l’imparzialità e la rilevanza dei contenuti.
A tutti i redattori, al direttore della testata Mimmo Famularo e al giornalista Tonino Fortuna, nostro concittadino, vanno vicinanza e sostegno nonché l’esortazione a non retrocedere di un passo nel difficile cammino per l’affermazione dei loro diritti di lavoratori e professionisti dell’informazione.

Ing. Salvatore Di Sì
Sindaco di Stefanaconi

I commenti sono chiusi.