Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Il vicesegretario della Fnsi fa il punto sulla Legge 150 e sottolinea l’importanza di eleggere la rappresentanza sindacale

Comune di Cosenza: Parisi incontra l’Ufficio Stampa

Annarita Callari, Pino Di Donna, Elena Scrivano e Carlo Parisi

COSENZA – Gradita visita, lunedì scorso, del segretario del Sindacato dei Giornalisti della Calabria e vice segretario della Fnsi, Carlo Parisi, all’Ufficio Stampa di Palazzo dei Bruzi, sede del Comune di Cosenza.
Il segretario Parisi, accompagnato dall’avvocato Mariagrazia Mammì dell’Ufficio legale del Sindacato Giornalisti della Calabria e dal consigliere Gianfranco De Franco, si è intrattenuto cordialmente con la dirigente, Elena Scrivano, e con gli addetti stampa Annarita Callari e Pino Di Donna.
Si è parlato, tra l’altro, della situazione normativa dei giornalisti che svolgono la loro opera negli enti locali e che, a tredici anni dalla Legge 150/2000 sulla comunicazione istituzionale, non hanno ancora ottenuto il riconoscimento del Contratto di lavoro di categoria.
Parisi ha assicurato che le trattative nazionali stanno per riprendere e che, comunque, anche per le Regioni, si stanno muovendo i passi necessari per raggiungere l’obiettivo atteso da migliaia di professionisti inseriti nella Pubblica Amministrazione.
“Dobbiamo arrivare, finalmente, a definire in ambito nazionale – ha sottolineato Carlo Parisi – il profilo professionale dei giornalisti che lavorano negli Uffici Stampa della pubblica amministrazione. La Federazione della stampa si sta battendo da anni affinché la Legge 150 del 2000 venga applicata e ha, di recente, richiamato, attraverso il presidente, Giovanni Rossi, l’Aran alle proprie responsabilità per la mancata definizione di questo determinante profilo”.
Carlo Parisi, infine, nel ricordare la recente sentenza della Corte Costituzionale in tema di agibilità sindacale, ha sottolineato “l’importanza, per i giornalisti iscritti alla Fnsi, di eleggere la propria rappresentanza sindacale, essendo il sindacato dei giornalisti pienamente titolato alla trattativa contrattuale nel comparto degli Uffici stampa pubblici che applicano il contratto Aran”.

I commenti sono chiusi.