Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Columba e Zingales preoccupati per il “decalogo” trasmesso dal procuratore ai suoi sostituti: “Può diventare un vero bavaglio”

Messineo vieta le domande “fuori tema”, sconcerto dell’Unci

Il procuratore di Palermo Francesco Messineo

ROMA – “L’invito del procuratore di Palermo Francesco Messineo a ‘respingere o eludere garbatamente’ le domande dei giornalisti considerate fuori tema provoca stupore e preoccupazione”. Lo dichiarano il presidente dell’Unione nazionale cronisti, Guido Columba, ed il presidente dell’Unci Sicilia, Leone Zingales, alla luce di una sorta di “decalogo” fatto pervenire dal capo della Procura di Palermo ai suoi sostituti.
“Pur comprendendo l’esigenza del procuratore di invitare i suoi sostituti a mantenere, come ha scritto nella sua circolare, ‘misura, continenza ed equilibrio’ nelle dichiarazioni ai giornalisti, – concludono Columba e Zingales –  il suo divieto di rispondere a domande ‘fuori tema’ rischia di assumere i risvolti di vero e proprio bavaglio, che limita di fatto la libertà di stampa e comprime il diritto-dovere dei cronisti di informare l’opinione pubblica”.

I commenti sono chiusi.