Anno XII numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Lo impongono i leader religiosi musulmani: “Le donne possono mostrare il capo solo a padri, fratelli e mariti”

India: vietato alle donne postare foto su Facebook

NEW DELHI (India) – Leader religiosi musulmani in India hanno vietato alle ragazze di postare le loro foto sui social network come Facebook, perchè sarebbe un comportamento che viola la sharia (legge islamica). Lo riferisce oggi il quotidiano “The Times of India”.
Lo studioso sciita Saif Abbas ha ribadito che postare le fotografie di una persona nei social network, “soprattutto se chi lo fa è donna, è contro la sharia”.
Gli ha dato man forte Shaher Qazi, precisando che tali foto possono essere legittimamente collocate “se si tratta di ragioni commerciali o di una buona causa”.
Entrambi hanno ricordato che “le donne secondo l’Islam possono mostrare il capo solo a padri, fratelli e mariti” e che “i codici della pudicizia sono violati attraverso l’uso dei siti della rete sociale”.
Il giornale cita anche le prese di posizione di due imam di Lucknow (Stato dell’Uttar Pradesh) per i quali l’aspetto negativo della frequentazione dei social network è che “nel mondo virtuale le relazioni sono irreali e possono in prospettiva portare a dolori non voluti”. (Ansa)

I commenti sono chiusi.