Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Attiva nell’ambito dei diritti umani, era stata scarcerata a marzo su cauzione

Iran: reporter condannata a sei anni

Nazanin Khosravani

TEHERAN (Iran) – E’ stata condannata a sei anni di reclusione la giornalista iraniana attiva nell’ambito dei diritti umani, Nazanin Khosrovani. Lo riferisce il sito web d’opposizione “Iranpressnews”, spiegando che la Khosrovani è stata riconosciuta colpevole dal Tribunale della Rivoluzione di Teheran per aver attentato alla sicurezza nazionale, facendo propaganda contro la Repubblica Islamica e per aver organizzato raduni e manifestazioni anti-governative.
Farideh Qeirat, il legale della Khosrovani, ha contestato la condanna, annunciando le intenzioni della difesa di ricorrere in appello. La Khosrovani ha collaborato con diversi giornali riformisti quali Noruz, Bahar e Kargozarane Sarmayeh. Tutti e tre i quotidiani, negli ultimi anni, sono stati chiusi su ordine delle autorità competenti della Repubblica Islamica.
La Khosrovani, arrestata a novembre 2010 a Teheran, è stata rilasciata su cauzione lo scorso marzo, dopo aver trascorso 132 giorni di reclusione nel carcere di Evin. La giornalista iraniana si occupa principalmente di tematiche inerenti i diritti umani. (Aki).

I commenti sono chiusi.