Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Alle 2 di stanotte le lancette andranno spostate avanti di un’ora. Nei quotidiani vale dalle 12 di oggi

Ora legale: nei giornali è già scattata

ROMA – Alle 2 del mattino di domani, domenica 27 marzo, torna l’ora legale e si dovranno spostare in avanti di un’ora le lancette e i display degli orologi. Per i telefonini e i computer, dipende: alcuni fanno da sé, altri hanno necessità di un aiutino. Si tornerà all’ora solare domenica 30 ottobre.
Quasi tutti i paesi industrializzati si sono dati una regola: nell’emisfero boreale il regime di ora legale inizia a fine marzo mentre nell’emisfero sud (australe) la stessa data ne sancisce il termine. Dalla scelta dei paesi industrializzati si discosta il Giappone che segue, nell’alternarsi delle stagioni, sempre e comunque l’ora solare. (Agi).
Durante il periodo di ora legale, nei prossimi 7 mesi si otterrà un risparmio economico di 85 milioni di euro e minoriconsumi di energia elettrica per 646,4 milioni di kilowattora.
E’ quanto stima Terna sottolineando che il minor consumo di energiasi riflette anche nella riduzione di CO2 non immessa nell’atmosfera per un valore stimato di oltre 300 mila tonnellate.
Dal 2004 al 2010 l’Italia ha risparmiato complessivamente oltre 4,3 miliardi di kilowattora, corrispondenti a circa 585 milioni di euro di minor costo ed è stata evitata l’immissione in atmosfera di 2,4 milioni di tonnellate di anidride carbonica.

Nel periodo primavera-estate, il mese che segna il maggior risparmio energetico stimato è aprile, con 149,8 milioni di kilowattora (pari al 23,2% del totale). In autunno, invece, il primato va al mese di ottobre con 184,9 milioni di kilowattora risparmiati.
 (Asca).
In cambio di un’ora di sonno “rubata” ci verrà regalata un’ora di luce in più. Un cambiamento, simile a un piccolo jet-lag, al quale il nostro organismo reagirà con insonnia, stanchezza e irritabilità prima di tornare al suo normale ritmo sonno-veglia. Dagli esperti arrivano alcuni consigli per affrontare questo delicato passaggio: il primo consiglio è di sfruttare proprio la luce del giorno, ormai abbondante, per regolare naturalmente la produzione di melatonina. Utile anche anticipare gradualmente l’ora in cui ci si va a coricare, e fare lo stesso per l’orario dei pasti.

 Valgono poi sempre alcuni consigli generali: prima di andare a letto, rilassarsi con la lettura o facendo yoga e seguire una routine che prepari corpo e mente alla notte. Importante trasformare la camera da letto in un’oasi di relax e tranquillità: tenerla in ordine, rimuovere le apparecchiature elettroniche, minimizzare luci e rumori, e scegliere con cura il materasso e il guanciale giusto. (TMNews).
Così come nel passato, la pratica applicazione nelle aziende editrici e stampatrici di giornali quotidiani avrà inizio, anziché alle ore 2 di domenica 27 marzo, a mezzogiorno di oggi, sabato 26 marzo.

I commenti sono chiusi.