Anno X numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Eletto il nuovo gruppo dirigente. Parisi (Fnsi): “No a sfruttamento e lavoro nero”

Ussi Calabria al fianco dei giornalisti sportivi

Da sinistra: Franco Pellicanò, Antonio Lopez, Antonello Placanica e Rocco Musolino

REGGIO CALABRIA – Sono Antonio Lopez (professionale) e Antonello Placanica (collaboratore) i nuovi vicepresidenti dell’Ussi Calabria “Lillo Scopelliti”, il gruppo di specializzazione dei giornalisti sportivi del Sindacato Giornalisti della Calabria. Sono stati eletti dal Consiglio Direttivo, presieduto da Franco Pellicanò, che ha eletto, inoltre, Rocco Musolino (professionale) segretario-tesoriere. Fanno poi parte del Direttivo il presidente onorario, i professionali Massimo Calabrò, Daniela Gangemi e Bruno Palermo ed i collaboratori Maurizio Gangemi e Mario Mirabello.
Il Direttivo si è riunito a Reggio Calabria, nella sede del Sindacato Giornalisti della Calabria, alla presenza del segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, che ha ribadito l’importanza dell’Ussi Calabria nella difesa dei diritti dei giornalisti sportivi nel rispetto delle leggi e della dignità della professione.
«L’impegno dell’Ussi – ha ricordato Parisi – dev’essere finalizzato a tutelare i giornalisti, scongiurando il lavoro nero e lo sfruttamento sistematico ai danni di tanti precari, e le testate giornalistiche che rispettano le regole, pagano stipendi e contributi, ma che, spesso, sono costrette a subire la concorrenza sleale di quanti, pur ottenendo dei guadagni, operano nell’illegalità più assoluta».

Carlo Parisi

Da qui l’esigenza di estendere le convenzioni per il rilascio degli accrediti e la gestione delle tribune e delle sale stampa, stipulate da anni dall’Ussi Calabria, al maggior numero di società sportive possibile «per costringere le testate – ha concluso Carlo Parisi – a regolarizzare i giornalisti che, con contratti mascherati da “collaborazioni occasionali”, svolgono in realtà lavoro dipendente».
Dal canto suo, il presidente dell’Ussi Calabria, Franco Pellicanò, ha evidenziato «le varie problematiche relative all’attività giornalistica da portare avanti nel mondo dello sport e le difficoltà che deve spesso superare chi è deputato a “raccontare lo sport”, in particolar modo nella nostra regione».
Su proposta del presidente Pellicanò si è, quindi, proceduto alla nomina dei delegati agli impianti sportivi di calcio nella regione: Mario Mirabello e Nicola De Luca a Catanzaro, Antonio Lopez a Cosenza, Bruno Palermo a Crotone, Maurizio Gangemi (carta stampata) e Gianni Citra (radio e televisione) a Reggio Calabria, Mimmo Famularo a Vibo Valentia. Daniela Gangemi si occuperà, invece, di verificare la situazione esistente negli Uffici stampa delle federazioni sportive e negli enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni, nonché nelle società calabresi di pallacanestro e pallavolo.
«L’Ussi – ha annunciato Pellicanò – a breve promuoverà delle riunioni con le società di calcio della Calabria impegnate in serie B e Lega Pro, in modo da intensificare i rapporti di collaborazione e proporre un protocollo d’intesa, indispensabile per ottimizzare l’attività lavorativa di tutti i colleghi e stroncare il tentativo di illegalità da parte di chi è privo di adeguato titolo e che continua a trovare accesso sia in tribuna stampa, che in sala stampa».
A tal fine, nella prossima riunione saranno ufficializzate le nomine dei referenti  provinciali Ussi, sia in ambito Coni che presso le società sportive. Infine, il Collegio dei revisori dei conti ha eletto presidente Rosario De Luca, vice presidente Gianni Citra e componente Vincenzo Comi. (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi.