Anno IX numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Il giornalista sportivo della Rai è morto ieri all’età di 85 anni. Domani i funerali a Firenze

Addio Gianfranco Pancani, voce storica della Rai

Gianfranco Pancani

FIRENZE – Addio ad una delle voci storiche della Rai, giornalista Gianfranco Pancani. E’ morto ieri a Firenze all’età di 85 anni. La voce di Pancani, che era originario di Pontremoli (Massa Carrara) è soprattutto legata alla radio e allo sport, ed in particolare al motociclismo e alla pallavolo, sport quest’ultimo del quale ha curato per anni una rubrica.


Ma Pancani ha “prestato” la sua voce a lungo anche per le radiocronache del Palio di Siena e alla cronaca: nella vecchia sede della Rai, in pieno centro storico, con Marcello Giannini seguì in diretta e fece conoscere all’Italia il dramma dell’alluvione di Firenze nel 1966 mentre l’acqua dell’Arno invadeva la città. Grande appassionato d’arte aveva raccolto una sua collezione di opere.
Lascia la moglie Anna, i figli Simone e Francesco con Silvia Alessandra, e i nipoti Federico e Alessandro, di Nello. I funerali avranno luogo domani, sabato 27 agosto, alle ore 15.30, nella Chiesa del Sacro Cuore in via Capo di Mondo. Per  espressa volontà della famiglia, eventuali offerte non vanno spese per l’acquisto di fiori, ma vanno devolute all’Associazione Italiana Parkinsoniani.
Pancani, padre di Francesco, anche lui giornalista, prima voce del ciclismo in Rai, collaborò alla nascita di Rai3 e delle testate giornalistiche regionali del servizio pubblico a fianco di Biagio Agnes lavorando alla sperimentazione del servizio dalla sede Rai di Firenze.
L’Ussi Toscana, della quale Gianfranco Pancani è stato a lungo uno dei punti di riferimento anche in ambito nazionale, e della quale era ora socio benemerito, partecipa con profondo cordoglio al dolore della famiglia e in particolare del collega ed amico Francesco, anche lui iscritto al Gruppo toscano.
Cordoglio anche dall’Usigrai. “Radio, sport, informazione regionale: il nome di Gianfranco Pancani resterà indissolubilmente legato a questi tre cardini del servizio pubblico radiotelevisivo”, afferma il segretario dei giornalisti Rai, Carlo Verna. L’Usigrai lo ricorda con affetto “unendosi al dolore della famiglia e in particolare del figlio Francesco, il nostro attuale collega che ha seguito le orme del padre. Il racconto sportivo in diretta ha una sua storia scritta dalla Rai e Pancani senior ne è stato uno dei maestri”.

I commenti sono chiusi.