- Giornalisti Calabria - https://www.giornalisticalabria.it -

“Il Quotidiano” di Rocco Valenti: “Autonomia e libertà”

Da sinistra: Emanuele Giacoia, Francesco Dodaro, Carlo Parisi e Rocco Velenti

CASTROLIBERO (Cosenza) – L’Assemblea dei giornalisti de “Il Quotidiano della Calabria” ha approvato all’unanimità il piano editoriale presentato dal nuovo direttore Rocco Valenti. Hanno partecipato alla votazione 37 redattori dei 50 aventi diritto al voto.
Al tavolo della presidenza, accanto ai componenti del Comitato di redazione, Michele Albanese, Massimo Clausi, Gianfranco De Franco, Caterina Tripodi e Giovanni Verduci, il vicesegretario nazionale Fnsi e segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria, Carlo Parisi, che, dopo aver ribadito la propria soddisfazione per la nomina del nuovo direttore, si è soffermato sulla grave crisi che investe il mondo dell’editoria e la linea assunta dalla Federazione della Stampa e dall’Inpgi in materia di gestione degli ammortizzatori sociali.
Presente il direttore responsabile Emanuele Giacoia, il direttore editoriale Rocco Valenti ha illustrato, quindi, le linee guida della sua direzione “che sarà improntata su rigore morale, imparzialità e correttezza”. “La linea politica del giornale – ha detto Valenti – è, insomma, abbastanza chiara: equilibrio (inteso non come piattume, ma come grinta e determinazione) e rispetto della persona (non inteso come mera tecnica giornalistica, ma come sostanza)”.
Quanto all’organizzazione del giornale, il nuovo direttore de “Il Quotidiano della Calabria” non ha annunciato stravolgimenti, ma “qualche piccolo ritocco”, a partire dalla “valorizzazione delle cronache locali, che sono il cuore del giornale, per tradizione e per utilità”. Un processo, questo, che “non sarà limitato all’incremento degli spazi e delle pagine, ma soprattutto della qualità”.
E quando Rocco Valenti ha parlato di “sfida esaltante che ci impone di prendere consapevolezza del nostro patrimonio”, il volto di tanti giornalisti – già illuminato dalla nuova luce del cambio di direzione, che ha ridato serenità e fiducia all’ambiente – è apparso addirittura raggiante. Il neodirettore ha candidamente ammesso che, quello di oggi, è stato il suo primo discorso pubblico, ma la sua chiarezza espositiva e la concretezza delle sue idee hanno convinto tutti sulla bontà della scelta fatta da Finedit.
Durissimo il monito sui social network: “non facciamoci impressionare o inflazionare da una realtà con tante potenzialità, ma altrettante trappole”, così come sui doveri del giornalisti: “verificare sempre le notizie; scarpinare per strada, tra la gente, perché il lavoro non si fa nel chiuso delle redazioni; utilizzare un linguaggio più adeguato ai tempi e alle esigenze della gente, che ha sempre meno tempo da dedicare alla lettura del giornale”.
Chiaro e forte, insomma, il messaggio di Rocco Valenti alla sua squadra: “Non romanzate, fate valutazioni critiche e attente, offrite un’informazione funzionale anteponendo sempre i valori veri alla smodata ricerca di scoop”.
Nella stessa giornata di oggi, il vicesegretario della Fnsi, Carlo Parisi, ha incontrato prima l’amministratore delegato della Finedit, Antonella Dodaro, e successivamente il presidente Francesco Dodaro, ai quali ha ribadito la propria soddisfazione per la scelta di puntare ad “una soluzione interna che premia il lavoro, la professionalità ed i sacrifici, a volte durissimi, che tutti i giornalisti de «Il Quotidiano della Calabria» hanno sostenuto in questi anni.
Ad Antonella e Francesco Dodaro, Carlo Parisi ha, inoltre, espresso “viva soddisfazione per il nuovo clima di relazioni sindacali che pone fine ad una lunga stagione di incomprensioni e di veleni”. “Il sindacato dei giornalisti – ha ricordato il vicesegretario Fnsi – conduce le proprie battaglie contro i pirati dell’editoria, non certo contro gli editori che credono seriamente nel valore dell’informazione, i quali vanno invece incoraggiati perché, soprattutto in periodi di crisi, non bisogna tagliare ma investire nella qualità e nella professionalità del prodotto”.
Reciproco l’apprezzamento di Antonella e Francesco Dodaro, convinti che il ritrovato clima di serenità e collaborazione con il Sindacato dei giornalisti sia di fondamentale importanza per il futuro de “Il Quotidiano della Calabria”. (giornalistitalia.it) [1]