- Giornalisti Calabria - https://www.giornalisticalabria.it -

Confindustria Caserta cancella l’Ufficio Stampa

Giovanni Rossi (presidente Fnsi)

Giovanni Rossi

Luciano Morelli

ROMA – La recente decisione della Confederazione degli industriali di Caserta (presieduta da Luciano morelli, ndr) di cancellare il proprio Ufficio stampa licenziando il collega che se ne occupava, al di là di ovvie considerazioni negative sul metodo usato, peraltro avulso dalla presentazione di un piano di riorganizzazione e senza alcun confronto con il Sindacato dei giornalisti, e della forte solidarietà verso il giornalista che perde il lavoro, ripropone la necessità di una grande attenzione di tutte le strutture del nostro Sindacato al problema di una regolamentazione degli Uffici stampa nel settore privato.
Si confermano di assoluta attualità i temi che il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, poneva, non molto tempo fa, all’attenzione del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, con una lettera nella quale rivendicava l’apertura di un tavolo di discussione per affrontare la questione degli Uffici stampa delle imprese private affinché fosse riconosciuta dignità professionale ed adeguato inquadramento ai colleghi che vi lavorano. Quel problema resta tutto e la vicenda casertana ne conferma l’urgenza.
La modernità di un’impresa si misura anche sulla base della capacità delle aziende e delle loro organizzazioni di rappresentanza di darsi adeguate strutture dedicate all’informazione, strumento fondamentale per dialogare con la società tutta.