Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Un sostegno concreto alle future mamme che prevede il rimborso di ecografie, analisi cliniche e vari accertamenti diagnostici

Giornalisti: Casagit vara il “Pacchetto maternità”

ROMA – Casagit continua il suo impegno per garantire un’assistenza sempre più puntuale a favore di tutti i giornalisti italiani, che siano freelance, pubblicisti, con contratti atipici in genere.
In particolare con il “Pacchetto maternità” viene incontro alle future mamme.
Un sostegno concreto che prevede il rimborso di: ecografie ostetriche e morfologiche, analisi di laboratorio, indagini genetiche, amniocentesi, villocentesi, translucenza nucale e ogni altro tipo di accertamento diagnostico finalizzato al monitoraggio dello sviluppo del feto.
Le prestazioni in gravidanza possono essere effettuate sia presso le strutture pubbliche sia presso quelle private; Casagit provvederà a rimborsare le spese sostenute secondo le regole e nei limiti del massimale annuo di spesa previsto dal profilo di appartenenza.
Non solo, nell’ottica di agevolare le future mamme, tutte le iscritte potranno usufruire delle prestazioni inerenti il parto dopo soli 90 giorni dall’iscrizione (se avviene contestualmente all’iscrizione del titolare) e non più dopo 270 giorni.
Inoltre, per le iscritte ai profili Tre e Quattro, in caso di ricovero per parto non viene applicata la franchigia di 2 giorni sul rimborso forfetario giornaliero, normalmente previsto in caso di ricovero con intervento chirurgico.
Per maggiori informazioni, si può visitare il sito www.casagit.it, oppure rivolgersi alla Consulta regionale di riferimento (per la Calabria, la Consulta è composta dal fiduciario Luisa Lombardo e dai colleghi Pierpaolo Cambareri e Francesca Travierso; la sede è quella del Sindacato Giornalisti della Calabria, in via Biagio Camagna, 28, a Reggio Calabria: tel. 0965.810980; email: reggiocalabria@casagit.it).
Attenzione: per iscriversi ad uno dei nuovi profili Casagit (Due, Tre, Quattro) c’è tempo fino al 31 dicembre 2013.

I commenti sono chiusi.