Anno XII numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Il Consiglio Direttivo ricorda che l’unico “Codice di autodisciplina” dei giornalisti è quello sottoscritto da Odg, Fnsi, Ussi e Fieg

Ussi Calabria: “Il Corecom pensi alle proprie competenze”

REGGIO CALABRIA – Il Consiglio Direttivo dell’Unione Stampa Sportiva Italiana, Gruppo Giornalisti Calabresi, presieduto da Francesco Pellicanò, esprime all’unanimità grande stupore per l’iniziativa assunta dal Corecom Calabria che, nel corso di un incontro con gli editori e i direttori delle emittenti radiofoniche calabresi, ha presentato un sedicente “Codice di autodisciplina dei giornalisti sportivi calabresi”.
L’Ussi Calabria, di concerto con la Fnsi-Sindacato dei giornalisti e l’Ordine dei giornalisti della Calabria ricorda, infatti, che l’unico “Codice di autoregolamentazione dell’informazione sportiva” riconosciuto dai giornalisti è quello denominato “Codice media e sport”, sottoscritto appunto da Ordine dei giornalisti, Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Unione Stampa Sportiva Italiana e Federazione Italiana Editori di Giornali.
Pertanto, l’iniziativa del Corecom, oltre che “fuori tempo massimo”, rappresenta un mero tentativo di “invasione di campo” in un settore, quello giornalistico, sul quale il Comitato regionale per le comunicazioni istituito con legge regionale 22 gennaio 2001, non ha alcuna competenza.
Le funzioni conferite dalla legislazione statale e regionale al Corecom sono, infatti, chiare e ben codificate dalla legge. Così come lo sono quelle relative alla professione giornalistica e al rispetto dei relativi principi etici e deontologici, le cui competenze spettano esclusivamente agli istituti di categoria dei giornalisti.
Ribadendo, dunque, l’assoluta del sedicente “codice” elaborato dal Corecom Calabria, il Consiglio Direttivo dell’Unione Stampa Sportiva Italiana ricorda, viceversa, che il “Codice Media e Sport” sottoscritto da Ussi, Fnsi, Odg e Fieg rappresenta, da sempre, una pregevole guida per tutti i giornalisti sportivi che, con grandissima professionalità e nel pieno rispetto dei doveri derivanti dalla vigente  legislazione, garantiscono la copertura degli avvenimenti sportivi tra notevoli sacrifici e difficoltà di ogni genere. Il Codice media e sport

1 comment to Ussi Calabria: “Il Corecom pensi alle proprie competenze”

  • Dario De Liberato (consigliere nazionale Odg)

    Ho letto con grande soddisfazione l’intervento dell’Ussi Calabria in merito al Codice Media e sport. La soddisfazione è tanta per il sottoscritto che ha lavorato, come rappresentante dell’Ordine nazionale tre mesi in piena estate per l’elaborazione del testo.
    Mi sono permesso di intervenire perchè non ho letto dal giorno dell’approvazione del Media e sport parole di apprezzamento da parte dei Gruppi di specializzazione.
    Grazie e cordialità.