Anno XII numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Almeno 17 giornalisti e 44 giornalisti non professionisti sono morti dall’inizio del conflitto

Ucciso un cameraman della televisione siriana

Haidar al-Smoudi

DAMASCO (Siria) –  Un cameraman della televisione di stato siriana è stato ucciso nella parte occidentale di Damasco. Lo riferisce l’emittente che accusa del delitto “i terroristi”, termine con cui vengono indicati i ribelli. “Il nostro collega Haidar al-Smoudi è morto sotto i colpi di un gruppo di terroristi armati davanti alla sua casa nel quartiere di Kafar Sousse”, precisa la rete tv.

Almeno 17 giornalisti e 44 giornalisti non professionisti sono morti dall’inizio del conflitto. (Ansa)

I commenti sono chiusi.