Anno XII numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Oggi la cerimonia della seconda edizione. Gerardo Picardo il vincitore della sezione Giornalismo

Cutro consegna il Premio “Francesco Grisi”

Francesco Grisi

Gerardo Picardo

CUTRO (Crotone) – Cerimonia di consegna della seconda edizione del Premio letterario nazionale “Francesco Grisi”, oggi a Cutro. Alle ore 17.30, nella Sala Polivalente “Falcone-Borsellino”, riceveranno il Premio: Neria De Giovanni (Letteratura), Gerardo Picardo (Saggistica e Giornalismo) e la Casa editrice Pellegrini (Editoria).
Seguirà da un ricordo di Francesco Grisi, fra parole, ricordi e viaggi, coordinato da Pierfranco Bruni. A vincere il Premio Grisi per il Giornalismo è stato Gerardo Picardo con il libro “Le notizie pazze del mondo 2011”, edito dal Centro di Documentazione Giornalistica.
Il volume, scrive Alessando Cecchi Paone nella prefazione, è “un ansiolitico senza effetti collaterali”.
Al suo interno, le mille notizie più simpatiche (e vere) dell’anno, raccolte da Picardo. Fra queste, il “marito a ore” che fa di tutto tranne l’amore con le vecchie vedove, l’operaio ghanese che a Modena ha chiamato il figlio “Silvio Berlusconi Boahene”, la prima boutique al mondo di carta igienica, il record mondiale di chi riesce a stare 40 ore al telefono. Ma anche una bimba canadese messa nel freezer perché ha un po’ di febbre, un coccodrillo che se ne va a spasso per Francoforte e un signore che si ferma ad un distributore per gonfiare la propria bambola sexy.
La Commissione, presieduta dal sindaco Salvatore Migale, è formata da Piefranco Bruni (presidente tecnico), Marilena Cavallo, Tonino Filomena e Antonio Stirparo.
Nato il 9 maggio 1927 da genitori cutresi, Francesco Grisi è morto a Todi il 4 aprile 1999. Per trent’anni segretario del “Sindacato libero scrittori italiani”, lo scrittore era legatissimo a Cutro dove ha trascorso la sua infanzia. Nel 1995 ha donato al Comune di Cutro la sua biblioteca, composta da 1200 libri, e numerosi quadri da lui dipinti.

I commenti sono chiusi.