- Giornalisti Calabria - https://www.giornalisticalabria.it -

Borsa di studio per giovane giornalista

L’Università Federico II di Napoli

NAPOLI – L’Aula Magna del Centro Congressi dell’Università Federico II di Napoli, via Partenope 36, ospiterà venerdì 6 maggio la cerimonia di consegna dell’ VIII Borsa di studio sull’economia europea “Bruno Petretta”.
L’iniziativa, promossa dalla Delegazione della Campania dell’Associazione Giornalisti Europei, grazie all’impegno della delegata regionale Vera De Luca, premia con cadenza biennale un neolaureato di una università della regione che si sia distinto per la sua tesi e per aver trattato temi che mettono in evidenza le potenzialità dei comparti produttivi del Mezzogiorno d’Italia nel contesto europeo.
Quest’anno la giuria ha scelto uno studente della Federico II. La Borsa è intitolata alla memoria di Bruno Petretta, giornalista dell’Ansa, consigliere segretario dell’Ordine dei giornalisti della Campania e socio della sezione italiana dell’Associazione dei Giornalisti Europei.
Da quest’anno la Borsa è affiancata da un premio riservato ad un giornalista campano under 30 che sia distinto per la sua attività. L’iniziativa dell’Age è realizzata in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Campania.
La cerimonia di premiazione avrà inizio, alle ore 10, con gli interventi del rettore dell’Università Federico II, Massimo Marelli, del presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, del presidente della sezione italiana dell’Associazione dei giornalisti europei, Nuccio Fava, del direttore generale del Banco di Napoli, Giuseppe Castagna, e del segretario dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Gianfranco Coppola.
Moderato da Nuccio Fava seguirà un dibattito sul tema “Dove va l’Europa?”, con la partecipazione di Pino Arlacchi, parlamentare europeo, già vicesegretario generale delle Nazioni Unite a Vienna; Achille Basile, preside della Facoltà di economia della Federico II; Vittorio Dell’Uva, giornalista corrispondente di guerra; Luigi Mascilli Migliorini, docente di Storia del Mediterraneo moderno presso l’Orientale di Napoli; Carmelo Occhino, vicepresidente internazionale dell’Associazione dei Giornalisti Europei; Ernesto Paolozzi, docente di Storia della filosofia contemporanea presso Suor Orsola Benincasa; Maria Luisa Vacca dirigente Centro europeo d’informazione cultura e cittadinanza (Ceic) del Comune di Napoli.
La giornata sarà aperta dall’esibizione del Complesso vocale del Conservatorio di San Pietro a Majella diretto dal M° Associazione Giornalisti Europei.