Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Grazie a Khaled Ali, ex conduttore della Radio di Stato che ha rischiato la condanna a morte

A Bengasi la prima radio libera della Libia

ROMA – Si chiama “Voce della Libia Libera” ed è la prima radio libica indipendente a trasmettere dal territorio libico da 42 anni a questa parte, come riporta il sito del quotidiano statunitense Christian Science Monitor. L’emittente è stata organizzata da Khaled Ali, ex conduttore della Radio di Stato libica che, lo scorso anno, ha rischiato la condanna a morte per aver permesso a degli ascoltatori di intervenire in diretta criticando il rais Gheddafi.
Per i residenti di Bengasi la radio rappresenta l’unica possibilità di essere informati su che cosa stia succedendo nel resto del Paese: lo staff dell’emittente per ora ricorre ai propri risparmi per i necessari finanziamenti. “Voce della Libia Libera” (che dal 19 febbraio trasmette su tre frequenze prima occupate dal governo) copre non solo la zona di Bengasi ma a volte riesce ad essere ascoltata anche a Tripoli. Proprio dalla stazione di Bengasi Gheddafi trasmise il suo primo messaggio dopo la rivoluzione del 1969 che lo portò al potere: la sede della radio è stata però distrutta insieme alla maggior parte dell’equipaggiamento nei disordini dei giorni scorsi.

I commenti sono chiusi.