Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Il quotidiano più diffuso nel Paese sostiene che l’accordo con la Ue non cambia la sostanza delle cose

Bavaglio in Ungheria: 4 modifiche non bastano

BUDAPEST (Ungheria) – L’accordo raggiunto fra Budapest e l’Unione Europea per una modifica della controversa legge sui media approvata dal governo ungherese non è sufficiente. A sostenerlo è il quotidiano più diffuso del paese, Nepszabadsag.
“Siamo contenti di constatare che quattro punti importanti saranno modificati dal governo ungherese in seguito all’accordo con Bruxelles, ma riteniamo che questi emendamenti siano insufficienti e che la situazione di base non cambi affatto”, ha detto all’Afp, Gabor Horvath, capo redattore aggiunto del quotidiano di centrosinistra.
“Verranno modificati quattro paragrafi di una legge che ne prevede 226”, ha aggiunto il giornalista sottolineando che resta sospesa la questione più “sensibile”, quella del controllo della stampa da parte dello Stato, attraverso il Consiglio dei media, composto esclusivamente da fedelissimi del governo conservatore del primo ministro Viktor Orban. Contro la legge, in vigore dal primo gennaio, il Nepszabadsag ha presentato un ricorso presso la Corte Costituzionale.

I commenti sono chiusi.