Francesco Ferace alla guida del Comando provinciale dei carabinieri di Cosenza

L’Arma si affida al colonnello-giornalista

Il col. Francesco Ferace

Giovanni Pastore (Gazzetta del Sud)

COSENZA – In poco meno di una settimana ha già pianificato coi suoi uomini una mappa delle priorità nel Cosentino, ha incontrato il prefetto Antonio Reppucci, il questore Alfredo Anzalone, gli amministratori locali e i giornalisti. Nei prossimi giorni, invece, farà visita al presidente del Tribunale, Renato Greco e al procuratore Dario Granieri.
Il nuovo capo dell’Arma di Cosenza e provincia, il colonnello Francesco Ferace, è una specie di macchina da guerra, pronto a scatenare una crociata contro il malaffare per l’affermazione della legalità e dello Stato, «anche se il dispositivo dei carabinieri di Cosenza è ben collaudato e ha dato ottimi risultati. Per noi, la sicurezza dei cittadini è una priorità».
Lui è di Napoli ma conosce molto bene i problemi di questa terra, perchè è già stato in Calabria, alla fine degli anni ’80, prima a Rosarno e poi a Catanzaro, «dove ho imparato a fare il carabiniere. Ritorno qui con grande entusiasmo, sapendo che il rapporto con questo territorio sarà senz’altro proficuo».
Il colonnello Ferace, sposato con due figli, ha 51 anni e ha assunto la guida
del Comando provinciale dei carabinieri sostituendo il collega Aldo Iacobelli, trasferito a Bari. Il nuovo comandante provinciale è stato a capo del prestigioso quarto Reggimento dei carabinieri a cavallo e ieri ha voluto incontrare i rappresentanti della stampa ai quali ha detto di sentirsi legato anche perchè lui stesso è stato pubblicista.
Prima d’illustrare il suo progetto, l’ufficiale ha inteso ricordare il martirio dei 4 soldati italiani in Afghanistan. E poi ha parlato dei suoi impegni: «Visiterò subito le nostre Stazioni spalmate sul territorio, soprattutto quelle più lontane. È lì che i nostri carabinieri, col loro impegno, fanno sentire la presenza dello Stato e garantiscono la sicurezza, lavorando lontani dal clamore mediatico».
Il colonnello Ferace ha, quindi, salutato il tenente colonnello Demetrio Buscia, che lascia il comando del Reparto Operativo, destinato alla scuola allievi sottufficiali di Velletri. Al suo posto è già arrivato il tenente colonnello Vincenzo Franzese, che ha lasciato il comando del Radiomobile di Napoli, dopo un robusto rodaggio a Casal di Principe, nel regno di “Sandokan”, il superboss dei casalesi.

Un commento:

  1. Comandante di rare qualità, portera il suo stile e la sua efficacia, al servizio della provincia di Cosenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *