Anno XI numero

Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Manifestazione in piazza Navona e collegamento con Conselice, dove c'è l'unico monumento alla libertà di stampa

Il 1° luglio a Roma per dire NO al silenzio di Stato

ROMA – Una grande mobilitazione contro il disegno di legge Alfano perr l’informazione e la libertà, contro il silenzio di Stato ed i tagli e bavagli alla conoscenza e alla cultura. Questo l’obiettivo della manifestazione organizzata dalla Federazione Nazionale della Stampa per il primo luglio a Roma, in piazza Navona dalle ore 17 alle ore 21. Un’iniziativa nel segno della Costituzione, per dar voce ai soggetti e ai temi che verrebbero oscurati se passasse la “legge bavaglio” che colpisce al tempo stesso il lavoro dei giornalisti e il diritto dei cittadini di conoscere le vicende del Paese.

Sempre il primo luglio, a Conselice (Ravenna), su iniziativa della Fnsi, dell’Aser e del Comune, a partire dalle ore 20 avrà inizio la notte bianca in difesa della libertà di informazione. L’iniziativa si svolge nel luogo dove è stato realizzato l’unico monumento italiano alla libertà di stampa, collocato in una piazza che porta il medesimo nome, composto, tra l’altro, utilizzando la “pedalina” (vecchio strumento tipografico) recuperata dalla tipografia clandestina. Nei giorni scorsi, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha infatti conferito a Conselice la Medaglia di bronzo al valore civile anche in ragione dell’attività svolta, nel corso della Resistenza antifascista, dalla tipografia clandestina che operò nella zona stampando giornali e materiale dei partiti e delle formazioni partigiane. Sabato 3 luglio la cerimonia ufficiale.

I commenti sono chiusi.