- Giornalisti Calabria - http://www.giornalisticalabria.it -

Cosenza: presto il capo ufficio stampa

[1]

Palazzo dei Bruzi, Municipio di Cosenza

COSENZA – «La Posizione organizzativa Ufficio Stampa del Comune di Cosenza è di imminente copertura, e sarà assegnata non appena verrà sottoscritto il nuovo Contratto collettivo decentrato integrativo dei lavoratori del Comune di Cosenza, e la stessa, previa manifestazione di interesse, verrà assegnata ad un giornalista di ruolo dell’ente». A comunicarlo al Sindacato Giornalisti della Calabria è direttamente il municipio bruzio dopo la richiesta di informazioni, da parte dell’Asssostampa, in merito alla nomina del nuovo dirigente del settore in sostituzione di Elena Scrivano, andata in pensione a fine 2018. Presto, quindi, l’Ufficio Stampa avrà un nuovo capo. Attualmente l’Ufficio Stampa è composto dai giornalisti Giuseppe Di Donna e Annarita Callari. Completa il team dei giornalisti che lavorano per conto del Comune Iole Perito, portavoce del primo cittadino Mario Occhiuto.
In attesa della riorganizzazione interna, spiegano dal Comune di Cosenza, «per esigenze dell’ente si è provveduto ad accorpare alcuni servizi e settori ad altri già esistenti per favorire una contrazione della spesa, l’ottimizzazione e la redistribuzione delle funzioni per come stabilito dalla deliberazione di giunta municipale numero 4 di febbraio 2019 “Approvazione della nuova struttura organizzativa dell’ente”».

[2]

Mario Occhiuto

«Nel caso specifico – spiegano da Palazzo dei Bruzi – si tratta pertanto dell’accorpamento (senza compensi aggiuntivi al dirigente) dello “Staff Stampa”, al più ampio e affine settore dirigenziale “Cultura, Spettacolo, Musei”. Il dirigente Giampaolo Calabrese si occupa, dunque, della gestione degli atti amministrativi necessari al funzionamento degli uffici dello “Staff Stampa” che, com’è noto, era stato guidato sin dalla sua istituzione sempre dalla stessa e unica dirigente comunale andata in pensione lo scorso dicembre. Non si tratta, dunque, di trasferimento della funzione “giornalistica” in capo al dirigente Calabrese. Il dirigente si occupa esclusivamente di mansioni amministrative e pertanto non deve essere un giornalista perché non elabora né diffonde comunicati stampa».
Il Comune torna, poi, a parlare dei giornalisti. «Per quanto concerne la specificità delle funzioni strettamente legate ai giornalisti – fanno sapere dal municipio – all’interno del settore Ufficio Stampa opera personale comunale iscritto all’albo, che svolge le proprie mansioni lavorative secondo lo specifico profilo professionale di giornalista. Nell’ambito della riorganizzazione di cui sopra, l’ente riconosce e conferma ulteriormente tale specifica funzione giornalistica ed autonoma con la istituzione di una posizione organizzativa denominata “Ufficio Stampa”, che è di imminente copertura e sarà assegnata previa manifestazione di interesse a funzionario interno all’ente in possesso degli opportuni requisiti. Giova, infine, ricordare che l’Ufficio Stampa del Comune di Cosenza è composto da due sole unità di personale non dirigenziale con la qualifica professionale di giornalista». (giornalistitalia.it) [3]