Anno X numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Sei le Sezioni del riconoscimento organizzato da Cresesm e Prospettive meridionali

Premio Troccoli Magna Graecia, XXXIII edizione

CASSANO ALLO IONIO (Cosenza) – Sei sezioni per un Premio arrivato alla XXXIII edizione. Il Centro Studi Cresesm (Centro di Ricerche e Studi Economici e Sociali per il Mezzogiorno) e il periodico Prospettive meridionali hanno dato il via alla nuova edizione del Premio letterario nazionale “Troccoli Magna Graecia”: Saggistica, Ricerca, “Targa Francesco Toscano”, Premio alla Carriera giornalistica, Scuola e promozione culturale e Fotografia sono le diverse sezioni in cui si articola il Premio che gode, anche quest’anno, del patrocinio della Fnsi, del Sindacato Giornalisti della Calabria e del quotidiano Giornalisti Italia.
Alla Sezione Saggistica possono partecipare gli autori di pubblicazioni di carattere storico, letterario, scientifico, mentre alla Sezione Ricerca sono ammessi gli autori di tesi di laurea o di uno studio edito o inedito: sull’opera letteraria di Giuseppe Troccoli o di un autore meridionale contemporaneo o su tematiche di carattere socio-culturali.
La Targa “Francesco Toscano” sarà, invece, assegnata ad una personalità che abbia degnamente onorato la Calabria e l’Italia attraverso la propria opera svolta in campo letterario, artistico, giornalistico o scientifico.
Quindi, il riconoscimento alla Carriera giornalistica ad una personalità che abbia saputo imporsi all’opinione pubblica nazionale ed internazionale per il particolare e significativo impegno nelle comunicazioni sociali.
E, ancora, la Sezione Scuola e promozione culturale, riservata agli alunni frequentanti le terze classi degli Istituti d’istruzione secondaria inferiori e le ultime classi degli Istituti d’Istruzione secondaria superiore della regione Calabria che tratteranno il tema: «L’anno europeo del Patrimonio culturale mira a favorire la partecipazione dei cittadini alla vita culturale del Paese, attraverso la condivisione dell’eredità storica, il dialogo e l’accessibilità culturale. Sperimentando un nuovo modo per i visitatori di vivere le città, mettendo al centro non solo i luoghi (i monumenti), ma anche le persone che a vario titolo le abitano e le fanno vivere, ipotizza, crea, traccia il Tuo personale percorso ideale nel Patrimonio culturale della tua terra».
Stesso tema per la Sezione Fotografia, alla quale possono partecipare i giovani frequentanti le ultime classi degli Istituti inferiori e superiori, i fotografi amatoriali e i fotografi professionisti.
Gli elaborati e le opere delle varie sezioni dovranno pervenire, entro il 30 marzo 2019, alla Segreteria organizzativa all’indirizzo e-mail: premiotroccoli@libero.it o per posta in Via Zara, 26 – Lauropoli – 87011 Cassano all’Ionio (Cs).
«Con gli elaborati, – precisano gli organizzatori del Premio Troccoli – preghiamo di inviare l’indirizzo e-mail dell’Istituto, recapiti telefonici e docenti referenti per velocizzare ed ottimizzare le comunicazioni». (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi.