- Giornalisti Calabria - http://www.giornalisticalabria.it -

Congresso Fnsi: la Calabria si rafforza a Levico

[1]

La delegazione del Sindacato Giornalisti della Calabria al Congresso Fnsi di Levico Terme (foto Giornalisti Italia)

REGGIO CALABRIA – Procede a marcia ingranata il Sindacato Giornalisti della Calabria che al recente Congresso Fnsi di Levico Terme ha visto concretizzare il proprio impegno a tutela della categoria, incassando un risultato superiore a quello ottenuto nella precedente assise di Chianciano. Sono, infatti, 8 i consiglieri nazionali eletti in Tentino, a cui vanno ad affiancarsi 7 probiviri (2 effettivi, 5 supplenti) e 1 revisore dei conti. Un risultato mai raggiunto dalla Calabria nella storia della Federazione nazionale della stampa italiana.
Se, infatti, al Congresso di 4 anni fa l’Associazione di Stampa calabrese, guidata da Carlo Parisi, era riuscita a far eleggere 7 consiglieri nazionali, confermandosi terza regione d’Italia dopo le “ammiraglie” – per ovvie questioni numeriche – Lombardia e Lazio, e 4 probiviri, a Levico ha rilanciato, portando a “casa” un consigliere e due probiviri in più, oltre ad un revisore, che non aveva ottenuto a Chianciano.
Ecco i consiglieri nazionali eletti, in rappresentanza del Sindacato Giornalisti della Calabria, in Trentino: tra i professionali, oltre a Carlo Parisi – il più votato in Italia (con 527 preferenze), a dicembre, alle elezioni per i delegati al Congresso –, figurano, in ordine alfabetico, Francesco Cangemi, Raffaella Salamina, Concetta Schiariti, eletti in delegazione; Michele Albanese e Luciano Regolo, eletti in Congresso nella lista “Stampa Libera e Indipendente”. Tra i collaboratori: Antonella Giordano e Anna Russo.
Mentre, a rappresentare la Calabria nel Collegio dei probiviri della Fnsi, per il prossimo quadriennio, saranno i professionali Giuseppe Nano (effettivo) e Giuseppe Sarlo (supplente) ed i collaboratori Eugenio Marino (effettivo), Cosimo Bruno, Gianfranco De Franco, Ugo Manco ed Eugenio Marino (supplenti).
A completare la squadra targata Calabria, il revisore dei conti eletto a Levico, Giuseppe Sarlo (professionale).
Vale la pena ricordare che della delegazione calabrese facevano parte, quest’anno, oltre agli eletti, Francesco Arcidiaco, Giorgio Belmonte, Luigi Caminiti, Antonietta Catanese, Carmelo Idà, Serafina Morelli, Andrea Musmeci, Virgilio Squillace e Rosario Stanizzi. Presenti, inoltre, il consigliere nazionale uscente Francesco Cavallaro, dallo scorso anno membro di diritto del Consiglio nazionale in qualità di segretario generale della Cisal che ha stipulato un patto di alleanza con la Fnsi, e il fotoreporter Franco Cufari.
«Siamo tornati dal gelo di Levico – commenta Carlo Parisi – più forti e determinati di prima, convinti che l’unione faccia la forza. Perché questo è il nostro motto: andare avanti uniti, ascoltando il parere e il consiglio di ciascun collega della nostra componente, nella convinzione che è soltanto marciando insieme che si può vincere la guerra, in nome e per conto di una professione e di una categoria che stanno vivendo uno dei momenti storicamente più drammatici. Non un uomo solo al comando, – ammonisce il segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria – ma un esercito, via via sempre più folto e coeso». (giornalistitalia.it [2])

I consiglieri nazionali Fnsi eletti a Levico
Lombardia 21, Lazio 14, Calabria 8, Piemonte 6, Sicilia 6, Emilia Romagna 5, Toscana 5, Veneto 5, Sardegna 5, Campania 5, Puglia 5, Liguria 4, Umbria 4, Abruzzo 4, Trentino Alto Adige 4, Friuli Venezia Giulia 4, Marche 4, Basilicata 3, Valle d’Aosta 3, Molise 2.