Anno IX numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Francesco Saverio Vetere e Carlo Parisi illustreranno anche il contratto Fnsi-Uspi

“Digital heritage”, il modulo Uspi alla Sapienza

Da sinistra: Carlo Parisi e Francesco Saverio Vetere

ROMA – Due giornate, promosse dall’Uspi, l’Unione Stampa Periodica Italiana, che ha appena siglato il suo primo Contratto con la Fnsi a tutela del lavoro giornalistico, all’interno del Master universitario di primo livello della Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza di Roma.
“Digital heritage. Cultural communication trough digital technologies”, questo il titolo della due giorni targata Uspi, in programma il 5 e 6 ottobre, grazie all’accordo sottoscritto con il Dipartimento di Storia, Culture e Religioni dell’Università capitolina.
Un Master, quello organizzato dall’Unione stampa periodica, guidata da Francesco Saverio Vetere, dedicato alla comunicazione e valorizzazione del patrimonio culturale attraverso gli strumenti digitali. Le competenze che il master permette di acquisire – fa notare l’Uspi – hanno crescenti sbocchi occupazionali, sia nel mondo dell’impresa privata, sia nella libera professione e nella pubblica amministrazione. Il Master ha, inoltre, la peculiarità di formare dei project digital manager della cultura nei settori dell’editoria, archeologia, storia dell’arte, archivistica, biblioteconomia, museologia, media ed eventi.
Non è un caso se, tra i relatori del Master, all’Università La Sapienza, accanto al segretario generale dell’Unione Stampa Periodica, ci sarà anche Carlo Parisi, segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale Stampa Italiana, tra i protagonisti, insieme a Vetere, dell’accordo che ha portato, lo scorso 1 giugno, alla stipula del contratto di lavoro  giornalistico Fnsi-Uspi per tutti i colleghi impegnati nei periodici a diffusione locale e nelle testate on line.
Un risultato epocale, non più una chimera, che permette di dare dignità e rappresentanza a nuove figure dell’informazione che, per motivi storici, non sono rappresentate nel contratto Fieg-Fnsi.
All’Università La Sapienza, alla giornata del 5 ottobre (inizio lavori alle 14.30) del Master Uspi dedicato alla comunicazione attraverso le nuove tecnologie, prenderanno parte, accanto a Vetere e Parisi, anche Sara Cipriani, vice segretario dell’Unione Stampa Periodica; Domenico Susca, della Comscore Italia, e Alessandra De Marco, Direttore dell’Ufficio per l’informazione e la comunicazione istituzionale e per la tutela del diritto d’autore, in seno al Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Ecco, nel dettaglio, il programma del modulo Uspi:

5 ottobre, ore 14.30 (Aula D, primo piano, ex Vetrerie Sciarra, via dei Volsci 122)

Relatori:

– Francesco Saverio Vetere, Segretario Generale USPI:

“I fondamenti del settore editoriale. Tutela del patrimonio culturale, sociale e storico dei giornali”;

– Sara Cipriani, Vice Segretario Generale USPI:

“L’editoria online nell’informazione locale”;

– Carlo Parisi, Segretario Generale Aggiunto Federazione Nazionale della Stampa Italiana:

“Trasformazione del giornalismo sui nuovi media”;

– Domenico Susca, COMSCORE Italia:

“Analisi e misurazione del traffico dei giornali”. L’accordo USPI COMSCORE”;

– Alessandra de Marco, Direttore Ufficio per l’informazione e la comunicazione istituzionale e per la tutela del diritto d’autore, Dipartimento per l’informazione e l’editoria Presidenza del Consiglio dei Ministri:

“La Direttiva UE. Il diritto d’autore nel mercato unico digitale”.

6 ottobre, ore 10 (Via Maurizio Bufalini, 8, Roma)

Incontro con l’editore Citynews.

LEGGI ANCHE: «Fnsi Uspi, mai più fantasmi nel giornalismo on line»

I commenti sono chiusi.