Anno IX numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Bellieni, D‘Atri e Scarinci. Parisi (Fnsi): “Fondamentale il ruolo del servizio pubblico”

Eletto il nuovo Cdr della Tgr Calabria

Claudia Bellieni

COSENZA – Eletto il nuovo Comitato di redazione della Testata Giornalistica Regionale Rai della Calabria che rimarrà in carica nel biennio 2016-2018. Ne fanno parte Claudia Bellieni, Giovanni Scarinci e l’uscente Gabriella D’Atri.
Nel corso delle due giornate di voto, curate dalla commissione elettorale composta dal Cdr uscente (Karen Sarlo, Livia Blasi e Gabriella D’Atri), alla presenza dei testimoni Erika Crispo ed Emanuele Franzese, hanno partecipato alla consultazione 21 giornalisti dei 24 aventi diritto, tre dei quali per delega.
I giornalisti della Tgr Calabria hanno accordato 15 preferenze a Claudia Bellieni, 13 a Giovanni Scarinci e 12 a Gabriella D’Atri.

Gabriella D‘Atri

Vive congratulazioni al neo Cdr vengono espresse dal segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria, il quale ricorda “il fondamentale ruolo del servizio pubblico, soprattutto in regioni come la Calabria, dove – tranne poche eccezioni – l’informazione è gestita da editori tutt’altro che interessati a garantire servizi di qualità.
La dilagante piaga dei contratti a termine, ma spesso l’assoluta assenza di contratti e retribuzioni, soffoca infatti pluralismo e democrazia mortificando la professione giornalistica”.
“È, pertanto, fondamentale – sottolinea Parisi – difendere il ruolo e l’autonomia delle Testate Giornalistiche Regionali che rappresentano un importante strumento per dare voce ai territori raccontandone la realtà senza pregiudizi di sorta.
E, soprattutto, senza l’uso del bilancino della politica che, per tanti anni, in alcune realtà del Paese, ha finito per sottrarre credibilità al servizio pubblico che, in quanto tale, deve rispondere all’interesse del cittadino che, di fatto, ne è il vero azionista”. (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi.