Anno VIII numero
Agenda2017
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2017

La giornalista calabrese subentra a Paolo Corsini che ha lasciato per incompatibilità

Antonietta Catanese consigliere nazionale Fnsi

Antonietta Catanese

ROMA – La giornalista Antonietta Catanese consigliere nazionale della Fnsi. Nata a Reggio Calabria, laureata in Lettere moderne all’Università di Messina, giornalista professionista, è consigliere del Sindacato Giornalisti della Calabria e componente della Consulta Casagit.
Già redattrice del Quotidiano del Sud, è direttore responsabile del giornale on line “Quellochenonho.it”, strumento di informazione e approfondimento nato da un progetto per la cultura e la legalità realizzato in collaborazione con l’ex magistrato Gherardo Colombo. Catanese entra in Consiglio nazionale al posto di Paolo Corsini che, eletto nell’ottobre scorso consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti, ha lasciato per incompatibilità l’incarico che aveva assunto al Congresso di Chianciano grazie all’elezione nella lista Stampa Libera e Indipendente. Nell’occasione, la lista aveva eletto in Congresso i calabresi Michele Albanese e Luciano Regolo, il marchigiano Roberto Damiani e il siciliano Giuseppe Gulletta e, in virtù delle rinunce dei due calabresi, contestualmente eletti in delegazione, la molisana Michaela Marcaccio e, appunto, il laziale Paolo Corsini.
Antonietta Catanese, di Reggio Calabria, va ad infoltire, così, la già nutrita delegazione calabrese in Consiglio nazionale Fnsi, aggiungendosi al segretario generale aggiunto Carlo Parisi, ai professionali Michele Albanese e Luciano Regolo, ai collaboratori Francesco Cavallaro e Anna Russo. Con lei, tenendo conto anche dei due dimissionari Andrea Musmeci e Giuseppe Toscano, salgono a otto i consiglieri nazionali calabresi proclamati nel corso di questo mandato, oltre a quattro componenti del Collegio dei probiviri. Al Congresso di Chianciano, infatti, la Calabria ha conquistato il maggior numero di consiglieri nazionali dopo Lombardia (19) e Lazio (17). (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi.