- Giornalisti Calabria - http://www.giornalisticalabria.it -

Calcio: F.C. Crotone al fianco dei giornalisti veri

[1]

Da sinistra: Virgilio Squillace, Andrea Musmeci, Alessio Masi, Antonio Lopez, Luciano Ierardi e Franco Pellicanò

CROTONE – La volontà comune è chiara: con il Crotone in serie A, durante il prossimo campionato di calcio tutti i giornalisti devono essere messi in condizione di lavorare nel migliore dei modi, senza fraintendimenti oconfusione. Per questo, su iniziativa del giornalista Virgilio Squillace, il Sindacato Giornalisti della Calabria e l’Ussi Calabria hanno organizzato nella “Casa della cultura” di Crotone l’assemblea dei giornalisti sportivi crotonesi.
La storica promozione del Crotone nella serie A rende, infatti, opportuno un maggiore impegno associativo dei giornalisti, riuniti nel gruppo di specializzazione della Fnsi, per poter lavorare meglio nella nuova straordinaria stagione calcistica cittadina.
Ad illustrare le attività dell’Ussi in Calabria ai numerosi giornalisti intervenuti sono stati il commissario straordinario regionale Franco Pellicanò, il vice Antonio Lopez ed il vicesegretario del Sindacato Giornalisti della Calabria, Andrea Musmeci. Presenti, invece, per la società F.C. Crotone gli addetti stampa Alessio Masi e Luciano Ierardi.
Franco Pellicanò ha proposto un protocollo d’intesa fra Ussi e F. C. Crotone finalizzato ad una gestione più agevole della tribuna stampa – che con la riqualificazione dello stadio sarà portata a 70 posti – e della sala stampa dell’ “Ezio Scida” nel prossimo campionato di serie A.
Il commissario regionale dell’Ussi ha ricordato le esperienze positive registrate grazie ai protocolli d’intesa siglati dal Sindacato Giornalisti della Calabria e dall’Ussi con la Reggina, la Viola Basket ed altre società “per garantire pari condizioni di lavoro a tutti coloro che hanno titolo a farlo in occasione delle partite, agevolando nello stesso tempo l’accoglienza degli inviati”.
Assostampa e Ussi mirano, infatti, a fissare i criteri per il rilascio degli accrediti ai giornalisti impegnati a seguire la stagione sportiva nel rispetto delle leggi e della dignità della professione. Il protocollo mira, infatti, a tutelare i giornalisti contrattualizzati, scongiurando il lavoro nero e lo sfruttamento sistematico e scientifico ai danni di tanti precari, e le testate giornalistiche che rispettano le regole, pagano stipendi e contributi, ma che, spesso, sono costrette a subire la concorrenza sleale di quanti, pur ottenendo dei guadagni, operano nell’illegalità più assoluta. Questo non significa, naturalmente, escludere o penalizzare i freelance che potranno, comunque, essere accreditati occasionalmente allo stadio nel rispetto delle regole fissate.
In occasione dell’assemblea crotonese, l’Ussi calabrese ha consegnato una targa alla società dei fratelli Vrenna per la promozione in serie A, con le congratulazioni al F. C. Crotone per essere stato, nello sport, esempio della Calabria migliore. (giornalistitalia.it) [2]