Anno IX numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Soluri: “Lana caprina”. Abruzzo: “La tessera dell’Odg è documento di riconoscimento”

Ufficio Stampa Regione Calabria: siamo al ridicolo

Giuseppe Soluri

Franco Abruzzo

CATANZARO – Ancora polemiche sulla “Manifestazione d’interesse per la formazione di un elenco per il conferimento di incarichi di componente dell’Ufficio Stampa della Giunta regionale della Calabria a personale esterno tra cui un cinefotoreporter”. Come ampiamente riferito da Giornalisti Italia il 6 gennaio scorso, dopo la dura presa di posizione, a nome della Fnsi e del Sindacato Giornalisti della Calabria, del segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, che ha definito l’operazione una “sceneggiata che va in direzione opposta a quel segnale di cambiamento vero che una regione come la Calabria avrebbe meritato”, arriva la condanna del presidente dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, Giuseppe Soluri, che etichetta come “risibili” le motivazioni che hanno portato all’esclusione di molti colleghi dalla graduatoria. “La decisione della Regione Calabria di considerare «non ammissibili» circa cento persone che hanno risposto alla “manifestazione d’interesse” per la selezione di giornalisti da inserire nell’Ufficio Stampa dell’ente – afferma Soluri – rappresenta, in buona parte dei casi, un grottesco errore. La «non ammissibilità» – aggiunge – si fonda in buona parte dei casi sul semplice fatto che gli interessati non hanno allegato un proprio documento d’identità alla documentazione inoltrata”.
“Se è, in astratto, ipotizzabile – rileva il presidente dell’Odg calabrese – che l’esclusione venga ricondotta al mancato invio di documenti fondamentali ai fini della valutazione della pratica, è davvero paradossale che l’esclusione sia determinata dal semplice mancato invio del documento d’identità. In qualche caso, addirittura, l’esclusione è stata decisa perché gli interessati hanno allegato (si badi bene, ad un bando per giornalisti!) la tessera dell’Ordine dei giornalisti”.
Se il Sindacato Giornalisti della Calabria ha stroncato sul nascere la selezione voluta dalla Giunta del governatore Oliverio, sollevando non poche perplessità sulla sua legittimità, fino alla richiesta di ritirare la procedura perché “esente da criteri di trasparenza, professionalità e meritocrazia”,l’Ordine pur denunciando “scarsa linearità della procedura di selezione”,invita comunque il presidente della Regione a far revocare, dai dirigenti incaricati, la dichiarazione di “non ammissibilità” per quanti non hanno inviato copia del documento d’identità e, a maggior ragione, per quanti hanno inviato copia della tessera di giornalista.
A giudizio dell’Odg calabrese “si tratta di un problema facilmente superabile attraverso una semplice richiesta via mail a tutti gli esclusiper detto banale ed inaccettabile motivo. Non è con questioni di lana caprina – denuncia Soluri – che si «vestono» bene operazioni partite col piede sbagliato e che rischiano, se non prevarrà il buon senso, di precipitare nel ridicolo”.
In merito alla vicenda, il presidente emerito dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Franco Abruzzo, ci segnala che sin dal 2006 il Ministero dell’Interno riconosce “la tessera dell’Ordine dei giornalisti come valido documento di riconoscimento”. Rispondendo ad un quesito della Prefettura di Varese (prot. n. 34440/2006/Area II), il Ministero dell’Interno, con nota datata 7 novembre 2006, ha infatti rilevato che, ai sensi dell’art. 1, lett. c) del D.P.R. n. 445/2000, “il documento di riconoscimento è ogni documento munito di fotografia del titolare e rilasciato…da una pubblica amministrazione italiana o di altri Stati, che consente l’identificazione personale del titolare”.
“Alla luce di quanto sopra esposto – ha chiarito il Ministero – si ritiene che la tessera di appartenenza all’Ordine dei giornalisti soddisfi tali requisiti e possa essere quindi considerata documento di riconoscimento ai sensi del citato art. 1 lett. c) del D.P.R. n. 445/2000. Diversamente, riguardo alla possibilità di utilizzare tale tessera quale documento d’identità di cui all’art. 1 lett. d) del D.P.R. n. 445/2000, con la finalità prevalente di dimostrare l’identità personale del suo titolare, si fa presente che l’art. 35 comma 2 dello stesso D.P.R. individua tra i documenti equipollenti alla carta di identità “… le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato”. Pertanto, poiché l’Ordine dei giornalisti rientra nella categoria della pubblica amministrazione, ma non dell’amministrazione dello Stato, la tessera rilasciata dal citato ordine non può essere utilizzata quale documento di identità, ma solo come documento di riconoscimento”.
Carta o non carta d’identità, resta il fatto, come denunciato da Giornalisti Italia, che la manifestazione d’interesse per la formazione dell’Ufficio Stampa della Giunta Regionale, nei modi e nei termini scelti da Oliverio, non s’aveva proprio da fare. Perché ammesso che qualcuno venga riammesso nell’elenco sarà, sempre e comunque, lui a sceglere: Mario Oliverio.  (giornalistitalia.it)

Francesco Cangemi

LEGGI ANCHE:
Regione Calabria, giornalisti…secondo copione
http://www.giornalistitalia.it/regione-calabria-giornalisti-secondo-copione/
La Regione mi ha escluso a prescindere
http://www.giornalistitalia.it/la-regione-calabria-mi-ha-escluso-a-prescindere/
Ufficio Stampa Regione Calabria: illegittimità palesi
http://www.giornalistitalia.it/ufficio-stampa-regione-calabria-illegittimita-palesi/
Alla Regione Calabria giornalisti a scelta
http://www.giornalistitalia.it/alla-regione-calabria-giornalisti-a-scelta/
Uffici Stampa: Fnsi e Regioni per le buone pratiche
http://www.giornalistitalia.it/uffici-stampa-fnsi-e-regioni-per-le-buone-pratiche/
S’insedia Oliverio, salta la selezione dei giornalisti
http://www.giornalistitalia.it/sinsedia-oliverio-salta-selezione-dei-giornalisti/
La Regione Calabria cerca 8 giornalisti
http://www.giornalistitalia.it/regione-calabria-cerca-8-giornalisti/
La Regione Calabria cerca giornalisti “a giornata”
http://www.giornalistitalia.it/regione-calabria-cerca-9-giornalisti-giornata/

I commenti sono chiusi.