- Giornalisti Calabria - http://www.giornalisticalabria.it -

Congresso Fnsi: la Calabria conquista 7 consiglieri

REGGIO CALABRIA – Un bottino di cui andare orgogliosi quello con cui la delegazione del Sindacato Giornalisti della Calabria è tornata dal Congresso Fnsi di Chianciano: ben 7 consiglieri nazionali (terza regione d’Italia dopo Lombardia e Lazio) – per la prima volta nella storia dell’Associazione di Stampa calabrese – e 4 probiviri eletti inseno alla Fnsi.
Se, infatti, al Congresso della Federazione nazionale della stampa di Saint Vincent, nel 2004, il Sindacato Giornalisti guidato da Carlo Parisi era riuscito a far eleggere 5 consiglieri nazionali, poi confermati nei successivi Congressi di Castellaneta, nel 2007, e Bergamo, nel 2011, questa volta, nel cuore della Toscana, i calabresi riuniti sotto la bandiera di Stampa Libera e Indipendente – la componente costituita dallo stesso Parisi all’insegna della libertà di stampa e della qualità dell’informazione – eletti nel Consiglio nazionale della Fnsi sono saliti a 7.
Si tratta, oltre a Carlo Parisi – confermato nel novembre scorso alla guida del Sindacato Giornalisti della Calabria con 643 voti su 653 votanti –, di Michele Albanese, Luciano Regolo, Andrea Musmeci e Giuseppe Toscano per i professionali; e di Luigi Caminiti e Giuseppe Strangio, tra i collaboratori.
Mentre a rappresentare la Calabria nel Collegio dei probiviri della Fnsi saranno, grazie alle urne di Chianciano, Giuseppe Sarlo (effettivo) e Filippo Praticò (supplente), per quanto concerne i professionali; Eugenio Marino e Rosario De Luca, eletti, invece, probiviri collaboratori supplenti, tra i 5 dell’organico.
Tra i 18 delegati della Calabria c’erano anche Franco Arcidiaco, Cosimo Bruno, Pierpaolo Cambareri, Antonietta Catanese, Franco Cavallaro, Franco Cufari, Gianfranco De Franco, Eleonora Delfino, Eugenio Marino, Federica Morabito, Mimmo Nunnari, Anna Russo.
“Un risultato possibile – fa notare Carlo Parisi – grazie alla qualità ed alla credibilità dei delegati e dei candidati in lista, tra cui coraggiosi protagonisti di drammatiche battaglie a difesa della legalità nella nostra regione. Giornalisti veri, non simboli fini a se stessi, ma colleghi che hanno deciso di metterci, ancora una volta, la faccia al sevizio dell’informazione di qualità e della categoria. Che oggi più che mai – incalza Parisi – ha bisogno di verità, di dignità e di coraggio”.
Esce, insomma, rafforzato il Sindacato Giornalisti della Calabria – che, con i suoi circa 1400 iscritti, è tra le prime Associazioni regionali di stampa – da questo Congresso Fnsi 2015, rispondendo con numeri, fatti e persone a quanti sarebbero pronti a giurare il contrario dopo la mancata elezione di Carlo Parisi alla Segreteria Generale. Ma, chiusa una porta, in tutta Italia si sono spalancate tante finestre dalle quali è già entrata un’aria fresca e buona.

I consiglieri nazionali Fnsi dopo il Congresso di Chianciano

Lombardia 19; Lazio 17; Calabria 7; Emilia Romagna, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana 6; Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Marche, Veneto 5; Liguria, Puglia, Trentino Alto Adige, Umbria 4; Basilicata, Molise, Valle d’Aosta 2.