- Giornalisti Calabria - http://www.giornalisticalabria.it -

Tutti a Pescara per formarsi sul giornalismo sociale

PESCARA – I protagonisti del giornalismo sociale, nazionale e locale, saranno a Pescara per partecipare come docenti al corso di formazione “Giornalismo sociale: che cos’è, come si fa”, in programma dal 19 novembre 2013 a febbraio 2014.
L’evento è promosso dai Centri Servizi per il Volontariato di Pescara e Chieti, con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti dell’Abruzzo, ed è rivolto al mondo del volontariato, per migliorare la comunicazione e la presenza sulla stampa, ma anche ai giornalisti delle redazioni locali che desiderano conoscere e approfondire questo particolare tipo di giornalismo.
Il corso inizierà martedì 19 novembre con la partecipazione di Riccardo Bonacina, direttore del mensile Vita, pioniere a livello nazionale del giornalismo dedicato al terzo settore, e proseguirà il 18 dicembre con Angela Trentini, redattore Rai Tgr Abruzzo, autrice di fortunate rubriche sul mondo del volontariato.
Il 17 gennaio, invece, sarà la volta di Stefano Trasatti, direttore del portale Redattore Sociale, punto di riferimento a livello nazionale dell’informazione di settore, e si concluderà il 5 febbraio con la lezione di Mauro Tedeschini, direttore del quotidiano Il Centro, che da tempo alle tematiche della solidarietà sta dedicando ampio spazio.
Le lezioni si terranno presso la sala formazione de Il Centro, in via Tiburtina n. 91, a Pescara. La partecipazione, completamente gratuita, è riservata a volontari e giornalisti: al termine sarà rilasciato attestato di partecipazione.
“Come migliorare i rapporti con la stampa? Come incrementare la visibilità sui media delle iniziative e della vita dell’associazione? Per rispondere a queste domande – dicono i promotori – saranno presenti a Pescara i protagonisti della stampa nazionale e locale per raccontare la loro esperienza nel campo sociale, partendo dal presupposto che raccontare storie ed esperienze del terzo settore richieda una conoscenza specifica di situazioni, problematiche, ma anche motivazioni che stanno dietro al grande mondo della solidarietà”.
Per informazioni, contattare i Csv di Pescara (www.csvpescara.it) e Chieti (www.csvch.org). (Agi)