Anno X numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Atteso l’intervento del professor Vladimir Hachinski (University of Western di Ontario). E c’è anche un Premio giornalistico

Scacco matto all’ictus: luminari nella sede della Casagit

ROMA – Prevenzione, cura e nuove armi della medicina contro l’ictus: questi i temi al centro del convegno intitolato “Scacco all’ictus”, organizzato dalla Casagit, la Cassa autonoma integrativa dei giornalisti italiani, in collaborazione con A.L.I.Ce. Italia Onlus e il patrocinio di Federsanità Anci. L’appuntamento è per martedì prossimo, 12 novembre, nella Sala Convegni della Casagit, in Via Marocco, 61 a Roma, dalle ore 10 alle ore 13.
Un convegno importante, come, purtroppo, importante è la patologia su cui saranno chiamati a fare il punto gli esperti in materia. Medici che lavorano ogni giorno, in Italia e all’estero, per prevenire e curare i devastanti postumi di un ictus, sia esso ischemico o emorragico, che colpisce ogni anno, nel mondo, 15 milioni di persone.
Tra i medici che interverranno al convegno promosso da Casgit spicca, senza dubbio, il professor Vladimir Hachinski, docente di Epidemiologia e Neurologia University of Western Ontario in Canada, che terrà una Lectio magistralis (“Can we prevent stroke and delay dementia?”).
Nell’occasione sarà, inoltre, presentato il Premio giornalistico istituito da A.l.i.ce Italia Onlus, Associazione per la lotta all’ictus cerebrale, per favorire la diffusione della conoscenza e della corretta informazione sull’ictus cerebrale attraverso la pubblicazione di servizi giornalistici di carattere scientifico, sociale e di costume. IL BANDO

I commenti sono chiusi.