Anno X numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Il 6 settembre, a Vittorio Veneto, un seminario della Scuola “Dino Buzzati” con il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi

Quale cura per l’informazione al tempo della crisi

Franco Siddi al al 28° Congresso mondiale della Stampa

VITTORIO VENETO (Treviso) – “Quale cura per l’informazione al tempo della crisi”, è il tema del seminario organizzato dalla Scuola “Dino Buzzati”, nell’ambito della settima edizione del Festival “Comodamente” di Vittorio Veneto.
I lavori si svolgeranno il 6 settembre prossimo, nella sede di via Nannetti 17 a Vittorio Veneto, e saranno suddivisi in due fasi distinte, moderate dal direttore della Scuola “Buzzati” Orazio Carrubba e dall’editorialista de “Il Gazzettino” Edoardo Pittalis.
Al mattino, dalle 10.30 alle 12.30, il segretario generale della Federazione Nazionale della Stampa, Franco Siddi, ed il fondatore di “Articolo 21”, Giuseppe Giulietti, analizzeranno lo stato generale dell’informazione con le sue criticità, evidenziando gli interventi etici e normativi più urgenti per superare questo difficile momento.
Nel pomeriggio, dalle 18, i responsabili di quattro tra le più autorevoli testate della nostra regione (Roberto Papetti, direttore de “Il Gazzettino”; Tiziano Marson, caporedattore de “La Tribuna di Treviso”; Giuseppe Gioia, caporedattore del Tg3 Veneto; Domenico Basso, direttore di Antenna Tre), animeranno la tavola rotonda che farà il punto della situazione sul campo, aperta alle domande di chi vorrà intervenire.
Come per tutti i seminari organizzati dalla Scuola “Buzzati” i giornalisti che intendono partecipare al seminario sono pregati di dare la loro adesione via mail alla segreteria dell’Ordine. Al termine dei lavori sarà consegnato a tutti i colleghi un attestato di frequenza. Da parte sua, la direzione del Festival ha garantito ai giornalisti presenti un pasto in una delle strutture convenzionate.

I commenti sono chiusi.