Anno X numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Promosse 26 donne. Ha votato il 24,64%, solo Campania e Calabria oltre la soglia del 50%. In coda l’Emilia Romagna

Elezioni Casagit: gli eletti all’Assemblea Nazionale

Daniele Cerrato

Mario Petrina

Carola Vai

ROMA – Eletti gli 80 delegati all’Assemblea Nazionale della Casagit, la Cassa autonoma di assistenza integrativa dei giornalisti italiani. Dopo quattro giorni di consultazioni on line, hanno votato 5723 giornalisti su 23230, pari al 24,64 percento.
Due sole regioni hanno superato la soglia del 50% dei votanti: la Campania 56,16 e la Calabria 50,22. L’ha sfiorato la Sicilia (49,23), ci è andata vicina la Basilicata (47,17). Alle loro spalle: Sardegna 44,01, Molise 43,14, Puglia 43. Ai primi sette posti, dunque, tutte le regioni del Sud.
Prima regione del Nord la Liguria 33,40, seguita dal Piemonte 31,07. Poi due regioni del Centro: Abruzzo 29,17 e Marche 28,87, quindi Valle d’Aosta 28, Toscana 25,34, Lazio 24,16, Friuli Venezia Giulia 23,80, Trentino Alto Adige 22,09. Sotto la soglia del 20%, Umbria 18,18, Veneto 16,65, Lombardia 15,63 ed Emilia Romagna 15,32.
Quanto ai delegati nazionali eletti, confermati in Abruzzo Donatella Speranza e Sergio Cinquino, in Basilicata Grazia Maria Napoli e in Calabria Luisa Lombardo e Pier Paolo Cambareri. Tre conferme e una novità in Campania: al consigliere d’amministrazione Alfonso Pirozzi ed a Maria Rosaria La Penna ed Enrico Scapaticci, si è aggiunto il neoeletto Mario Zaccaria. Non ce l’ha fatta, invece, il sindaco uscente Umberto Nardacchione.
In Emilia Romagna, regione “fanalino di coda” in percentuale di votanti, ai confermati Claudio Cumani e Sabina Camonchia si sono aggiunti Fabrizio Piccinini e Lucio Diletti. Una conferma e un nuovo ingresso in Friuli Venezia Giulia: Gian Paolo Girelli e il sindaco uscente Pierpaolo Dobrilla.
Nel Lazio, 12 conferme: Mario Antolini, il consigliere d’amministrazione Corrado Chiominto, Giorgio Pacifici, Rossella Lama, Barbara Corrao, il vicepresidente vicario Giampiero Spirito, Giorgio Frasca Polara, Liliana Madeo, Manuela Cadringher, Francesco Di Mario, Alessia Schiaffini, Roberto Falleri, e 8 novità: Stefania Tamburello, Fiammetta Cucurnia, Giovanni Innamorati, Francesco Grignetti, Gerardo Pelosi, Simonetta Di Pillo, Stefano Ferrante, Manuela Perrone.
In Liguria, confermato solo Guido Filippi, mentre per tre voti l’uscente Gianluigi Corti ha dovuto cedere il passo a Marco Fagandini. In Lombardia, 11 conferme: Costantino Muscau, il consigliere d’amministrazione Gianfranco Giuliani, il vicepresidente Carlo Ercole Gariboldi, Elena Golino, Paolo Costa, Domenico Affinito, Cesare Angelo Giuzzi, Antonello Capone, Aldo Bolognini Cobianchi, Maria Antonietta Filippini, Renzo Magosso, e 8 novità: Barbara Bisazza, Laura Barsottini, Silvia Golfari, il sindaco supplente Marco Libelli, Fabrizio Basso, Clara Lanati, Giuliano Modesti e Luciano Scalettari. Nelle Marche conferma solo per Giannetto Rossetti, con Giovanni Giacomini fuori per sette voti a favore di Fabio Paci.
In Molise, Maria Grazia Fascitelli con appena 8 voti diventa delegato nazionale bruciando sul filo di lana l’uscente Lucio Zampino (7) e Celestino Barbato (6). In Piemonte conferma in blocco per gli uscenti: il presidente nazionale Daniele Cerrato, il consigliere d’amministrazione Carola Vai e Giorgio Lombardi. Stesso discorso in Puglia con il consigliere d’amministrazione Gianfranco Summo e Vito Zita e Sardegna con Andrea Artizzu e  il consigliere d’amministrazione Giovanni Perrotti.
Due conferme e un nuovo ingresso in Sicilia, dove con Giovanna Genovese e il consigliere d’amministrazione Mario Petrina, ci sarà anche Giulio Francese, ed in Toscana: ad Enrico Pini e Michele Manzotti si aggiunge Franco Picchiotti. Il Trentino Alto Adige perde un delegato (da 3 a 2) confermando Franz Vollger ed il sindaco uscente Luciano Azzolini.
Una sola conferma anche in Umbria, con Elvisio Vinti, che viene affiancato da Giampietro Chiodini. Per la Valle d’Aosta fa il suo nuovo ingresso Fulvia Ferrero, che la scia fuori il sindaco supplente Gaetano Assanti, mentre in Veneto solo il consigliere d’amministrazione Gabrlele Cescutti riesce a resistere al vento del cambiamento. Con l’ex presidente dell’Inpgi passano, infatti, Chiara Roverotto e Raffaella Ianuale lasciando a casa gli uscenti Mauro Pertile (per un solo voto) e Margherita Carniello.

I RISULTATI DEFINITIVI

ABRUZZO (216 iscritti, 63 votanti pari al 29,17%, 2 preferenze da esprimere, 2 delegati e 3 componenti della Consulta da eleggere): Donatella Speranza 42, Sergio Cinquino 29, Paolo Castignani 27, Maurizio Piccinino 8, Paolo Di Vincenzo 7.
BASILICATA (106 iscritti, 50 votanti pari al 47,17%, 1 preferenza da esprimere, 1 delegato e 3 componenti della Consulta da eleggere): Grazia Maria Napoli 26, Angelo Iannielli 11, Valentina Dello Russo 9, Sergio Palomba 3, Angelo Oliveto 1, Renato Maria Cantore 0.
CALABRIA (231 iscritti, 116 votanti pari al 50,22%, 2 preferenze da esprimere, 2 delegati e 3 componenti della Consulta da eleggere): Luisa Lombardo 114, Pier Paolo Cambareri 65, Francesca Travierso 14.
CAMPANIA (974 iscritti, 547 votanti pari al 56,16%, 3 preferenze da esprimere, 4 delegati e 5 componenti della Consulta da eleggere): Alfonso Pirozzi 343, Maria Rosaria La Penna 295, Mario Zaccaria 220, Enrico Scapaticci 176, Umberto Nardacchione 162, Ugo Clemente 88.
EMILIA ROMAGNA (1214 iscritti, 186 votanti pari al 15,32%, 3 preferenze da esprimere, 4 delegati e 5 componenti della Consulta da eleggere): Claudio Cumani 92, Fabrizio Piccinini 68, Lucio Diletti 64, Sabrina Camonchia 56, Paolo Emilio Pacciani 44, Chiara Affronte 42, Gabriele Testi 36.
FRIULI VENEZIA GIULIA (416 iscritti, 99 votanti pari al 23,80%, 2 preferenze da esprimere, 2 delegati e 3 componenti della Consulta da eleggere): Gian Paolo Girelli 83, Pierpaolo Dobrilla 74, Ingrid Stratti 19.
LAZIO (7219 iscritti, 1744 pari al 24,16%, 14 preferenze da esprimere, 20 delegati e 5 componenti della Consulta da eleggere): Mario Antolini 761, Corrado Chiominto 584, Giorgio Pacifici 583, Stefania Tamburello 574, Rossella Lama 564, Barbara Corrao 537, Giampiero Spirito 529, Fiammetta Cucurnia 522, Giovanni Innamorati 517, Francesco Grignetti 510, Giorgio Frasca Polara 509, Liliana Madeo 485, Manuela Cadringher 473, Francesco Di Mario 461, Alessia Schiaffini 449, Roberto Falleri 445, Gerardo Pelosi 437, Simonetta Di Pillo 414, Stefano Ferrante 414, Manuela Perrone 413, Viviana Verbaro 406, Emiliano Scalia 404, Roberta Feliziani 386, Adriano Bonafede 365, Arianna Gasparini 361, Giovanni Orlando 349, Maria Cristina Boschetti 339, Paola Pentimella Testa 259, Paolo Petrecca 195, Luigi Massi 164, Maurizio Pizzuto 151, Alessia Lai 117, Daniele Petraroli 100, Marco Palma 93, Francesco Bucarelli 92,  Ivo Mej 64, Camillo Tondi 34.
LIGURIA (488 iscritti, 163 votanti pari al 33,40%, 2 preferenze da esprimere, 2 delegati e 3 componenti della Consulta da eleggere): Guido Filippi 90, Marco Fagandini 50, Gianluigi Corti 47, Paola Provenzali 36, Eliana Miraglia 34, Giuseppe Filetto 34.
LOMBARDIA (6914 iscritti, 1081 votanti pari al 15,63%, 13 preferenze da esprimere, 19 delegati e 5 componenti della Consulta da eleggere): Costantino Muscau 573, Gianfranco Giuliani 551, Carlo Ercole Gariboldi 518, Elena Golino 510, Paolo Costa 467, Domenico Affinito 463, Cesare Angelo Giuzzi 451, Antonello Capone 444, Barbara Bisazza 412, Laura Barsottini 405, Aldo Bolognini Cobianchi 371, Maria Antonietta Filippini 369, Silvia Golfari 368, Renzo Magosso 365, Marco Libelli 352, Fabrizio Basso 352, Clara Lanati 304, Giuliano Modesti 267, Luciano Scalettari 194, Maria Celestina (detta Celeste) Crucillà 133, Paolo Piero Pirovano 133, Michelangelo Gallizzi 129, Luisa Espanet 121, Pierangelo Panzeri 117, Anna Maria Jannello 114, Monica Ricci Sargentini 111, Giuseppina (detta Giosi) Sacchini 108, Maurizio Carlo Bertera 100, Giancarlo Mariani 99, Raimondo (detto Dino) Grillo Spina 98, Massimo Arturo Alberizzi 91,  Michele Cennamo 88, Emanuela Scrabole Colombo Kapsa 84, Ezio Marco Chiodini 82, Michele Focarete 82, Giuseppe (detto Pino) Nicotri 68, Fabio Luca Benati 51, Giuseppe Spatola 49, Patrizia Vassallo 46, Giuseppe Tropea 44, Aurelio Biassoni 41, Gaetano Luca Belloni 33, Enrico Casale 24, Alberto Roveri 23, Massimiliano Saggese 23, Italo Carbonara 19,  Giovanni (detto Gianni) Perotti 17.
MARCHE (295 iscritti, 84 votanti pari al 28,87%, 2 preferenze da esprimere, 2 delegati e 3 componenti della Consulta da eleggere): Giannetto Sabbatini Rossetti 47, Fabio Paci 42, Giovanni Giacomini 35, Bruno Nicoletti 10.
MOLISE (51 iscritti, 22 votanti pari al 43,14%, 1 preferenza da esprimere, 1 delegato e 3 componenti della Consulta da eleggere): Maria Grazia Fascitelli 8, Lucio Zampino 7,  Celestino Barbato 6, Vladimiro Cotugno 1.
PIEMONTE (914 iscritti, 284 votanti pari al 31,07%, 2 preferenze da esprimere, 3 delegati e 5 componenti della Consulta da eleggere): Daniele Mauro Cerrato 155, Carola Vai 129, Giorgio Lombardi 98, Tiziana Longo 62, Salvatore Lo Presti 37.
PUGLIA (500 iscritti, 215 votanti pari al 43%, 2 preferenze da esprimere, 2 delegati e 5 componenti della Consulta da eleggere): Gianfranco Summo 168, Vito Zita 89, Giuseppe Pace 80, Nicola (detto Nico) Lorusso 46.
SARDEGNA (409 iscritti, 180 votanti pari al 44,01%, 2 preferenze da esprimere, 2 delegati e 3 componenti della Consulta da eleggere): Andrea Artizzu 132, Giovanni Perrotti 89, Pier Luigi Piredda 54.
SICILIA (715 iscritti, 352 votanti pari al 49,23%, 2 preferenze da esprimere, 3 delegati e 5 componenti della Consulta da eleggere): Giovanna Genovese 145, Giulio Francese 121, Mario Petrina 115, Francesco Di Parenti 102, Filippo Pinizzotto 95.
TOSCANA (823 iscritti, 202 votanti pari al 24,54%, 2 preferenze da esprimere, 3 delegati e 5 componenti della Consulta da eleggere): Enrico Pini 107, Michele Manzotti 79, Franco Picchiotti 70, Giulio Corsi 37, Ilaria Ulivelli 36, Stefania Guernieri 15, Carlotta Romualdi 10, Giampaolo Marchini 1.
TRENTINO ALTO ADIGE (575 iscritti, 127 votanti pari al 22,09%, 2 preferenze da esprimere, 2 delegati e 5 componenti della Consulta da eleggere): Franz Vollger 108, Luciano Azzolini 53, Peter Malfertheiner 46, Silvana Amistadi 14, Roberta Boccardi 10, Silvia Ceschini 8.
UMBRIA (264 iscritti, 48 votanti pari al 18,18%, 2 preferenze da esprimere, 2 delegati e 3 componenti della Consulta da eleggere): Elvisio Vinti 34, Giampietro Chiodini 28, Roberto Sabatini, 16.
VALLE D’AOSTA (75 iscritti, 21 votanti pari al 28%, 1 preferenza da esprimere, 1 delegato e 3 componenti della Consulta da eleggere): Fulvia Ferrero 13, Gaetano Assanti 4, Alessandro Camera 3.
VENETO (835 iscritti, 139 votanti pari al 16,65%, 2 preferenze da esprimere, 3 delegati e 5 componenti della Consulta da eleggere): Gabriele Cescutti 77, Chiara Roverotto 58, Raffaella Ianuale 40, Mauro Pertile 39, Margherita Carniello 27.

I commenti sono chiusi.