- Giornalisti Calabria - http://www.giornalisticalabria.it -

Diplomatici e giornalisti in gol per Scampia

Mario Zaccaria

Carlo Iuliano

NAPOLI – Con il successo per 3-2 della Nazionale Diplomatici sui giornalisti dell’Ussi Campania si è conclusa la manifestazione “Gol senza frontiere”, organizzata per lanciare un messaggio di solidarietà e legalità da Scampia. Madrina dell’evento Silvana Fucito, donna simbolo della lotta al racket.
Una festa di sport, organizzata con il patrocinio del Comitato Campania della Federazione Calcio, che ha visto la partecipazione delle istituzioni locali e delle scuole. Trasmettere i valori della legalità attraverso lo sport più amato, il calcio. Questo l’obiettivo di “Gol senza frontiere – Il messaggio del calcio tra metropoli e periferie”.
I cronisti sportivi della Campania e la Nazionale Diplomatici si sono dati appuntamento allo stadio “Dietro la Vigna” di Miano-Scampia. Un messaggio di solidarietà e vicinanza rivolto ai tanti cittadini onesti, la stragrande maggioranza, che abitano quei quartieri, rafforzato dal gesto simbolico di far battere il calcio d’inizio a Silvana Fucito, presidente dell’associazione “San Giovanni a Teduccio per la legalità”, impegnata in prima linea nella lotta contro il pizzo.
Nonostante il carattere amichevole dell’incontro, iniziato con un minuto di silenzio per onorare la memoria del giornalista Carlo Iuliano, è stata subito partita vera. L’equilibrio è stato rotto solo al 20’ del primo tempo quando Fabrizio Cappella di Ussi Campania, infallibile dagli 11 metri, ha messo segno un rigore spiazzando il portiere avversario.
I Diplomatici, però, si sono fatti subito sotto pareggiando i conti dopo appena dieci minuti, quando Francesco De Angelis è stato bravo a girare in porta un cross dalla sinistra.
Uno a uno al termine del primo tempo, buono il livello agonistico dimostrato dalle squadre, trascinate da due ex campioni del Napoli: Alessandro Abbondanza (Nazionale Diplomatici) e Gennaro Scarlato (Ussi Campania). La ripresa si è aperta con il gol di Niccolò Manniello che ha portato i Diplomatici sul 2 a 1.
I cronisti sportivi campani si sono a quel punto buttati in avanti alla ricerca del pareggio. Il 2 a 2 non si è fatto attendere ed è arrivato grazie ad Alessandro Marino, abile a insaccare con un preciso pallonetto a fil di traversa. Quando la partita sembrava ormai trascinarsi ai calci di rigore, Augusto Massari, attaccante della Nazionale Diplomatici, ha sfruttato al meglio un errore della difesa di Ussi Campania, non lasciando scampo al portiere Cassero e fissando il risultato finale sul 3 a 2.
«Al di là del risultato, l’importante era essere qui, per trasmettere da Scampia un messaggio di solidarietà e legalità attraverso lo sport», ha dichiarato il capitano della Nazionale Diplomatici, Luca Sabbatucci. «L’accoglienza che Napoli ci ha riservato è stata fantastica».
Guardare con occhi diversi le periferie delle grandi metropoli. Per Mario Zaccaria, presidente di Ussi Campania, «Gol senza Frontiere non dovrà rimanere un unicum, manifestazioni come queste avvicinano le Istituzioni alla gente».
Il presidente di Figc Campania, Enzo Pastore, ha creduto da subito in questa iniziativa. «Aria gelida, ma grande calore umano in campo. La partita è stata giocata con grande impegno dalle due squadre che hanno così onorato al meglio la gara. Importante la presenza di Silvana Fucito a simboleggiare la voglia di riscatto di questo territorio».
La manifestazione è stata organizzata in collaborazione con la Municipalità di Miano-Scampia-Marianella,  Pl Management, Optimaitalia, Mercedes Benz Amb Selezione Auto, Sparnelli Ottico, Idooa Denim Ttt Lines, Pasticceria Sirica, Ristorante Mimì alla Ferrovia, Dooa Denim Industry, GM Secutity.