Anno X numero
Agenda2018
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2018

Alla vigilia della partita Juventus-Napoli disse che i napoletani “si distinguono elegantemente dalla puzza”

Il giornalista Giampiero Amandola licenziato dalla Rai

TORINO – Giampiero Amandola, il giornalista del Tgr Piemonte sospeso per un servizio sulla vigilia della partita Juventus-Napoli, contenente alcune frasi irriguardose nei confronti dei tifosi napoletani, è stato licenziato dalla Rai.
Il cronista, secondo quanto si apprende, non è nell’orario della redazione torinese dalla prossima settimana. Nel servizio messo in onda dal Tgr Piemonte, nell’edizione delle 19.30 dello scorso 20 ottobre, realizzato all’esterno dello Juventus Stadium, poco prima della partita di campionato, Giampiero Amandola intervista alcuni tifosi juventini che fanno riferimenti offensivi nei confronti di quelli partenopei.
Il giornalista non stigmatizza questi commenti, ma a proposito dei napoletani dice che “si distinguono elegantemente dalla puzza”. Il Comitato di redazione della sede regionale della Rai di Torino si era scusato con i telespettatori per gli “apprezzamenti irrispettosi nei confronti dei tifosi napoletani” contenuti nel servizio.
Il Cdr aveva anche sottolineato che il collega protagonista dell’episodio aveva riconosciuto “di essere incorso in un incidente dovuto alla fretta con la quale ha dovuto montare il servizio”.
Due giorni dopo Amandola era stato sospeso dal servizio. Nei suoi confronti è stato anche aperto un provvedimento disciplinare dal Consiglio dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte, che lo ha sentito nei giorni scorsi. (Ansa)

I commenti sono chiusi.