Anno VIII numero
Agenda2017
Manifesto
Convenzioni
Contratti

Modulistica e Informazioni

Modulistica
Modulistica
Modulistica
Modulistica
Varie
Agenda2017

E’ morto a 88 anni “il cronista di Rimini”. Decano dei giornalisti e storico della Linea Gotica

Addio Montemaggi, storica firma del Carlino

Amedeo Montemaggi

RIMINI – Era “il cronista di Rimini”, per antonomasia, Amedeo Montemaggi, morto ieri pomeriggio, all’età di 88 anni, a causa di un’emorragia cerebrale.
Storica firma de Il Resto del Carlino – è a lui che si deve l’apertura della pagina riminese della testata interregionale – il professor Montemaggi, come lo chiamavano tutti, non era “soltanto” il decano dei giornalisti di Rimini, ma era conosciuto, a livello internazionale, come uno dei più grandi esperti della storia della Linea Gotica.
Infaticabile ricercatore e, appunto, cronista delle battaglie della seconda guerra mondiale in Romagna, con particolare attenzione al riminese, Montemaggi il 27 gennaio scorso aveva compiuto 88 anni e proprio in quell’occasione aveva presentato “Preludio e distruzione. Rimini fino al 1940”, secondo di quattro volumi sulla saga di Rimini in guerra, un progetto di collazione degli articoli del professore sulla storia del conflitto.
Tra i primi messaggi di cordoglio, quello dell’Amministrazione provinciale di Rimini: “Amedeo Montemaggi, insegnante, giornalista, studioso ed intellettuale poliedrico che ha contribuito sensibilmente alla promozione della conoscenza storica del territorio riminese. Educatore amato ed apprezzato, ha portato avanti sino all’ultimo la passione per il giornalismo, sia come responsabile di redazione che da puntuale collaboratore, rafforzando in ogni momento con i suoi interventi il radicamento territoriale.
Da storico informato e entusiasta ha associato in maniera indelebile il suo nome a quello della strategica “Battaglia della Linea Gotica” di cui è stato uno dei maggiori esperti, riconosciuto in sede internazionale per le pubblicazioni e i tanti eventi rievocativi.
La sua grande preparazione professionale, la passione per la ricerca e lo studio, l’amore per la propria comunità hanno sempre contraddistinto il lavoro e la vita di Amedeo Montemaggi. A lui va il ringraziamento istituzionale per il grande lavoro di conoscenza ed il prestigio internazionale che ha donato a tutta la comunità riminese.
La Provincia di Rimini è vicina al dolore della famiglia Montemaggi”.
Amedeo Montemaggi lascia la moglie Edda e i figli Andrea, Luca e Marco. I funerali si terranno oggi, alle ore 16, nella chiesa di San Gaudenzo, a Rimini.

I commenti sono chiusi.