Anno V numero
Agenda2014

Modulistica e Informazioni

Modulistica

Pausa estiva per il Sindacato Giornalisti e gli uffici regionali di Inpgi e Casagit dal 12 agosto al 2 settembre

Ferie d’agosto: uffici chiusi a Roma e in Calabria

REGGIO CALABRIA – Resteranno chiusi dal 12 agosto al 2 settembre gli uffici di via Biagio Camagna 28, a Reggio Calabria, sede del Sindacato Giornalisti della Calabria e degli uffici di corrispondenza regionali dell’Inpgi e della Casagit. Una chiusura che fa il paio con quella degli uffici della Fnsi, a Roma, che riprenderanno le normali attività il 3 settembre.
Pertanto, durante la pausa estiva, si fermeranno le attività al servizio dei colleghi, che riprenderanno, in Calabria come a Roma, mercoledì 3 settembre nei consueti orari: 8.30-12.30 e 14.30-18.30, dal lunedì al venerdì. Per eventuali Leggi tutto…

Su Giornalisti Italia tutte le notizie dall’Italia e dal mondo

www.giornalistitalia.it

Seguici anche su Facebook e Twitter

Confermato anche per la stagione 2014-2015 il protocollo d’intesa con Fnsi-Sgc, Odg e Ussi per la difesa della professione

Reggina Calcio, accrediti solo ai giornalisti veri

Lo Stadio “Oreste Granillo” di Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA – Confermato anche per la stagione sportiva 2014/2015 il protocollo d’intesa tra la Reggina Calcio, l’Ussi Calabria, la Fnsi-Sindacato Giornalisti della Calabria e l’Ordine dei Giornalisti della Calabria per la regolamentazione dell’accesso alla Sala Stampa e alla Tribuna Stampa dello Stadio “Oreste Granillo” di Reggio Calabria.
Obiettivo dell’accordo: fissare i criteri per il rilascio degli accrediti Leggi tutto…

Sfregiata l’auto a San Giovanni in Fiore. Il vicesegretario nazionale della Fnsi Carlo Parisi: “La violenza non piega le idee”

Vile intimidazione al giornalista Emiliano Morrone

Il giornalista Emiliano Morrone e la sua autovettura sfregiata a San Giovanni in Fiore

SAN GIOVANNI IN FIORE (Cosenza) – “Proprio stamani, domenica 17 agosto, sono rimasto vittima di uno sfregio da parte di un ignoto vigliacco, che ha tagliato circolarmente con un arnese il vetro della mia auto, una Fiato Bravo, parcheggiata sotto la scuola Gioacchino da Fiore, a San Giovanni in Fiore”.
A denunciare l’episodio è il giornalista Emiliano Morrone, 38 anni, aggiungendo: Leggi tutto…

Il sindaco di San Procopio sull’avviso di garanzia ricevuto: “Ho chiarito ogni circostanza. Tutto frutto di un equivoco”

Lamberti: “Mai avuto rapporti con le cosche”

Eduardo Lamberti Castronuovo

SAN PROCOPIO (Reggio Calabria) – La ridda di notizie concernenti la provvisoria imputazione formulata a mio carico, mi impone – nel rispetto del segreto investigativo ma costretto dalla necessità di difendere la mia reputazione e quella della parte sana dei Cittadini di San Procopio – talune precisazioni: mi sono presentato davanti al Pubblico Ministero e non Leggi tutto…

La reazione del sindaco all’indagine della Dda di Reggio per calunnia aggravata al giornalista Michele Inserra

Lamberti: “L’antimafia peggio della mafia”

REGGIO CALABRIA – “Sciascia l’aveva previsto che in assenza di un’adeguata cultura democratica l’antimafia sarebbe diventata peggio della mafia, ragionando secondo la stessa logica di sopraffazione ma potendo servirsi dei poteri delle istituzioni”. Si stenta a credere, ma è il commento Leggi tutto…

Dibattito pubblico, a San Giovanni in Fiore, con Luciano Regolo, Nicola Morra, Domenico Monteleone ed Emiliano Morrone

Calabria: l’informazione tra “Cinghiali e bavagli”

Luciano Regolo

SAN GIOVANNI IN FIORE (Cosenza) – Si terrà domani, mercoledì 13 agosto, a San Giovanni in Fiore (Cosenza) l’iniziativa di Assotutela “Cinghiali e bavagli”, dibattito pubblico sull’arroganza del potere e sul coraggio di informare.
Del tema discuteranno, alle ore 18 presso il bar Modernissimo, il senatore M5S Nicola Morra, l’avvocato Domenico Monteleone e i giornalisti Luciano Regolo ed Emiliano Morrone.
Sull’iniziativa, nei giorni scorsi, c’è stata una polemica con il Comune di San Giovanni in Fiore, amministrato da Antonio Barile, Leggi tutto…

Il sindaco-editore è accusato di “calunnia aggravata da modalità mafiose nei confronti del giornalista Michele Inserra”

La Procura antimafia indaga Lamberti Castronuovo

Edoardo Lamberti Castronuovo

Michele Inserra

REGGIO CALABRIA – L’assessore alla legalità della Provincia di Reggio Calabria, Eduardo Lamberti Castronuovo, è indagato dalla Procura della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, nella qualità di sindaco di San Procopio, per calunnia aggravata dalle modalità mafiose nei confronti del giornalista Michele Inserra, caposervizio della redazione di Reggio Calabria de “Il Quotidiano”.
Lamberti Castronuovo, alla presenza dei propri avvocati Nico D’Ascola e Marco Panella, è stato ascoltato stamane per circa un’ora e mezza dal sostituto procuratore della Dda, Alessandra Cerreti, in merito alla pesante reazione avuta nei confronti del giornalista che, a distanza di quarantotto ore dal caso dell’inchino della Vara davanti all’abitazione del boss Giuseppe Mazzagatti a Oppido Mamertina, ha pubblicato la notizia di un altro caso finito sotto la lente della Procura di Reggio Calabria e dei carabinieri: quello di San Procopio.
Michele Inserra ha, infatti, raccontato che nel piccolo comune aspromontano, che conta meno di 600 anime, di cui è appunto sindaco Eduardo Lamberti Castronuovo, l’8 luglio scorso altre “anomalie religiose” sono state riscontrate durante la processione della statua del patrono. “A destare l’attenzione degli investigatori – ha spiegato il giornalista – è stata una fermata di qualche minuto davanti all’abitazione di Grazia Violi, la moglie di Nicola Alvaro Leggi tutto…

La giornalista di Al Jazeera batte Sgarbi e Sangiuliano. Premio speciale “Alessandro Salem” per il giornalismo a Paolo Mieli

Premio Caccuri alla giornalista Barbara Serra

Barbara Serra

Paolo Mieli

CACCURI (Crotone) – Barbara Serra vince la terza edizione del Premio letterario Caccuri con il saggio “Gli italiani non sono pigri”. A sfidare la giornalista, attualmente ad Al Jazeera English, per la conquista della Torre d’argento, realizzata dall’orafo Michele Affidato, erano stati altri due finalisti: “Una Repubblica senza patria” di Vittorio Feltri e Gennaro Sangiuliano e Vittorio Sgarbi, con il suo “Mattia Preti”, pubblicato da Rubbettino, giunti ex aequo al secondo posto.
Barbara Serra è nata a Milano e dopo aver lavorato presso le redazioni della Bbc, di Sky news e di Five News, è diventata conduttrice del notiziario in prime time della redazione londinese di Al Jazeera. E’ cresciuta a Copenhagen e si è trasferita a Londra dove ha studiato alla London School of Economics. Barbara Serra, che è al suo primo libro, punta a rovesciare i luoghi comuni, mostrando le vere differenze culturali e lavorative fra l’Italia e il Nord Europa.
Racconta come gli italiani sanno vincere le sfide più attuali sfoderando le loro caratteristiche migliori: la creatività, la propensione alle relazioni personali, la duttilità, la passione per il lavoro ben fatto. “Gli italiani non sono pigri” è, però, anche il racconto di Leggi tutto…

Il segretario del Pdci Calabria, Michelangelo Tripodi, plaude alla tessera ad honorem al procuratore aggiunto di Reggio

“Encomiabile il riconoscimento Fnsi a Gratteri”

Nicola Gratteri

Michelangelo Tripodi

REGGIO CALABRIA – “La consegna della tessera ad honorem della Federazione Nazionale della Stampa Italiana al dott. Nicola Gratteri, Procuratore aggiunto della Repubblica di Reggio Calabria, da parte del segretario nazionale della Fnsi, Franco Siddi, e del vicesegretario nazionale Carlo Parisi, avvenuta a Polistena, nel corso di una importante manifestazione indetta dal Sindacato dei giornalisti a difesa della libertà di stampa e contro le minacce e le intimidazioni nei confronti dei giornalisti, rappresenta una pregevole ed encomiabile iniziativa che, da calabrese, mi inorgoglisce profondamente”.
Lo afferma il segretario regionale del Partito dei Comunisti Italiani della Calabria, Michelangelo Tripodi, sottolineando che “questa scelta evidenzia la grande attenzione che, grazie all’instancabile azione svolta da Carlo Parisi, il vertice della Fnsi manifesta incessantemente nei confronti della Calabria e dei calabresi”.
“Il meritato riconoscimento al dott. Gratteri – afferma Tripodi – è il giusto tributo ad un calabrese che da oltre 25 anni è costretto Leggi tutto…

Il procuratore capo di Reggio Calabria, Cafiero de Raho: “Chi sostiene il cono d’ombra è complice della ’ndrangheta”

Quarto fascicolo sugli “inchini” ai boss in Calabria

Federico Cafiero de Raho

Oppido Mamertina: l’inchino dei portatori della Vara davanti alla casa del boss

RIZZICONI (Reggio Calabria) – “Qualcosa non è andato per il verso giusto in quel 9 novembre del 2013. O forse quell’omaggio al vecchio patriarca di Rizziconi, Teodoro Crea alias “u toru”, era diventato talmente una tradizione da anni che nessuno ormai ci faceva più caso. Autorità locali comprese. E per questo motivo la Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria e la polizia hanno deciso di vederci chiaro sulla processione di San Teodoro Martire dello scorso anno”.
Lo scrive il giornalista Michele Inserra su “Il Quotidiano” sottolineando che “sull’uso strumentale della religione per rafforzare il consenso della Leggi tutto…

Grave denuncia Pd per un episodio che avrebbe coinvolto Giorgio Mottola della trasmissione di Raitre Report

Calabria: sindaco di Verona aggredisce giornalista

Flavio Tosi

Giorgio Mottola

VILLA SAN GIOVANNI (Reggio Calabria) – “Rimaniamo turbati nel leggere del furioso ed incivile attacco subito dal cronista di Report, Giorgio Mottola, ad opera del sindaco di Verona, il leghista Flavio Tosi, e dal suo ex assessore allo Sport di origini calabresi, Marco Giorlo. Quest’ultimo dimessosi nell’aprile scorso proprio in seguito ad un servizio della trasmissione di Rai Tre su cui la Procura di Verona aprì un’inchiesta”.
La denuncia è dell’europarlamentare Pd, Massimo Paolucci, e del segretario provinciale del Pd di Reggio Calabria, Seby Romeo.
“La troupe di Report Leggi tutto…

Consegnata oggi a Polistena dal segretario generale Franco Siddi e dal vicesegretario nazionale Carlo Parisi

Fnsi: tessera ad honorem a Nicola Gratteri

Carlo Parisi e Franco Siddi consegnano la tessera della Fnsi ad honorem a Nicola Gratteri

POLISTENA (Reggio Calabria) – L’hanno consegnata ad honorem Franco Siddi e Carlo Parisi, segretario e vicesegretario della Fnsi, la tessera della Federazione Nazionale della Stampa Italiana a Nicola Gratteri, procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria, “per il coraggioso impegno e le verità che da anni ci svela e racconta con lo spirito dell’autentico giornalista d’inchiesta”. Leggi tutto…

Il Sindacato dei giornalisti marca il territorio: faranno da apripista ai rispettivi Circoli. Spazi attrezzati per fare informazione

Parisi: “Sale Stampa nella Locride e nella Piana”

Carlo Parisi, Franco Siddi e Nicola Gratteri

POLISTENA (Reggio Calabria) – I giornalisti non sono soli. Potranno, anzi, contare su nuovi spazi laddove c’è più bisogno. Di loro e del loro lavoro. Come a Polistena, diecimila abitanti in quella Piana ai piedi dell’Aspromonte, nota ai più per i soprusi e i crimini della ‘ndrangheta che non per la disperazione della brava gente che fatica, oggi come 50 anni fa, a mettere insieme il pranzo con la cena. E a Gerace, Leggi tutto…

Manifestazione nazionale promossa e organizzata dalla Fnsi e dal Sindacato Giornalisti della Calabria

Oggi a Polistena – ore 17.30 – Salone delle Feste